Morto il cronista Emilio Randacio, il ricordo della Camera Penale di Milano

Cultura e spettacolo

“Emilio Randacio, uno di noi”. Così comincia il post pubblicato dalla Camera Penale di Milano sulla propria pagina Facebook per ricordare Emilio Randacio, il cronista di giudiziaria del quotidiano La Stampa morto oggi nel capoluogo lombardo. “Emilio era, prima di tutto, un amico, una persona con la quale siamo cresciuti, giovane cronista
giudiziario lui, giovani praticanti avvocati noi. Con il tempo la diversità delle nostre professioni non ci ha mai impedito di mantenere vivo questo rapporto, sempre pronto, come era, alla battuta, allo scherzo, ma sempre nel rispetto dei nostri diversi lavori, anche quando non eravamo d’accordo”.  “E’ stato un compagno di vita, quello – continua il post – con cui prendere un caffè la mattina, prima di iniziare la giornata o a cui telefonare, la sera, per avere la conferma di qualche notizia, o quello a cui rivolgersi per ricordare alcuni processi storici da tramandare ai giovani avvocati. La notizia della sua scomparsa ci lascia attoniti. Se ne è andato uno di noi. Sarai sempre nei nostri cuori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.