Vittor Pisani: studente aggredito con un coltello da ubriaco

Cronaca

Uno studente universitario di Pescara  è stato aggredito a Milano con un coltello da un extracomunitario in evidente stato di ubriachezza, mentre passeggiava con la fidanzata e alcuni amici abruzzesi.
Arrivati in via Vittor Pisani all’angolo con via Tunisia, i ragazzi si sono trovati di fronte un individuo che urlava frasi prive di senso con fare minaccioso, molestando l’unica donna del gruppo e spaventandola con una bottiglia pronta per essere scagliata.

Quando un pony express di passaggio è intervenuto in difesa dei ragazzi, lo straniero si è scatenato iniziando una violenta colluttazione. Fortunatamente però i vetri della bottiglia si sono frantumati sul casco di protezione del giovane senza causargli ferite. Caduto a terra, l’esagitato è stato bloccato per qualche istante dai giovani pescaresi, ma si è liberato e si è rivoltato contro lo studente, che nella collutazione ha rischiato di essere colpito all’addome da un coltello che l’ubriaco ha estratto dalla tasca.

L’extracomunitario ha anche cominciato a lanciare bulloni di ferro e cocci di vetro contro la folla che si era radunata a debita distanza. L’intervento di quattro pattuglie della polizia fortunatamente ha evitato che la cosa degenerasse ulteriormente.

Parlando dell’esperienza terrificante vissuta con i suoi amici lo studente pescarese ha sottolineato che “Purtroppo gli episodi di violenza nelle grandi città sono sempre più frequenti. Senza voler generalizzare, va riconosciuto che la presenza di troppi irregolari balordi è alla base di questi episodi che non vanno tollerati».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.