La vergogna del Palasharp. Comune e Forze dell’ordine intervenite!

Fabrizio c'è Milano
Da qualche giorno il coraggioso gruppo di City Report guidato da Tullio Trapasso  ha diffuso video e foto di quello che accade dentro il Palasharp. È  veramente sconvolgente!
All’interno di un edificio pubblico di proprietà del comune si vedono le stesse scene che qualche settimana fa hanno suscitato indignazione a Roma nell’edificio abbandonato dove è stata uccisa Desirée.
All’interno del Palasharp infatti molte nigeriane si prostituiscono e altre adolescenti anche italiane fanno lo stesso in cambio di piccole dosi di eroina. Vengono esibite come trofei dai pusher nigeriani e magrebini che dettano legge nel commercio di droga della nostra città.
Ricordiamo anche che l’edificio di proprietà comunale è inutilizzato dal 2011 quando la famiglia Togni venne estromessa dalla gestione. Da allora il luogo è terra di nessuno, l’unica idea che le amministrazioni di centro sinistra hanno avuto è farci una moschea.  Infatti al momento il venerdì viene affittata ad un associazione islamica che vi organizza le preghiere.
Durante il sopralluogo si è però scoperto che l’associazione musulmana ha costituito un vero e proprio servizio d’ordine di una decina di persone, munito di lame e coltelli che ha deciso di utilizzare i locali come dimora.
Non solo è  sconvolgente quello che si vede nelle foto. È  pure sconvolgente il silenzio stampa che circonda la vicenda sui media milanesi. Certo se qualche giovane dovesse lasciarci le penne tutto cambierebbe, ma non è giusto.
Ecco perché nel tentativo di svegliare Comune e responsabili dell’ordine pubblico ho presentato una interrogazione a Scavuzzo, Majorino e Tasca. Almeno ora sono obbligati a mettere nero su bianco le loro responsabilità. Di seguito le domande:
Perché l’immobile è abbandonato da anni e che progetti ha il Comune? Perché non é stato messo in sicurezza? Perché si lascia che ospiti spaccio e prostituzione? Perché si consente agli islamici che pregano il Venerdì di rimanere all’interno tutta la settimana? E vero che alcune prostitute provengono da una casa di accoglienza che è pagata dai servizi sociali?
Per avere risposte e interventi quanto e cosa dobbiamo aspettare?
Fabrizio De Pasquale

Capogruppo di Forza Italia nel Consiglio Comunale di Milano.

1 thought on “La vergogna del Palasharp. Comune e Forze dell’ordine intervenite!

  1. Preferiscono Dergano ovvero piazza Angilberto e amenità del genere. Del resto questa gente dove potrebbe andare, se non viene rimpatriata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.