Human Technopole arruola gli studenti per il futuro dell’area Expo

Milano

Human Technopole aderisce a MIND_education, un programma che coinvolge gli studenti nel raccontare e immaginare progetti innovativi e originali per il MIND – Milano Innovation District, il distretto internazionale dell’innovazione che sta nascendo nell’area che ha ospitato Expo Milano 2015. Oltre da Human Technopole, il progetto, presentato oggi a Cascina Triulza a Milano, è promosso da Arexpo, Cascina Triulza e Lendlease. All’interno di questa iniziativa, il nuovo istituto interdisciplinare focalizzato sulle scienze della vita è uno dei protagonisti del concorso di idee “A City in MIND: Immagina la tua Città del Futuro”, rivolto a bambini e ragazzi delle scuole primarie e secondarie per rappresentare la loro città ideale e stimolare la loro creatività, curiosità e voglia di conoscenza nell’immaginare gli spazi, le attività, le professioni, la vita, il lavoro e le persone della nuova area di Milano che sta sorgendo. Nell’ambito di MIND_education, Human Technopole partecipa anche ad “Allenarsi per il Futuro”, un progetto per contrastare la disoccupazione giovanile. Il programma prevede una serie di appuntamenti nelle scuole medie e superiori attraverso cui l’Istituto racconta le proprie attività con l’obiettivo di avvicinare il mondo della scienza ai ragazzi e di mostrare loro le sue attività di ricerca. Sottolinea il presidente dello Human Technopole Marco Simoni: “Attraverso lo Human Technopole vogliamo creare un ecosistema scientifico ed economico nelle scienze della vita che attiri i migliori cervelli, coinvolga tutto il sistema Paese e restituisca valore al territorio attraverso conoscenza e indotto. Sentiamo anche la responsabilità di favorire la diffusione della cultura scientifica: per questa ragione abbiamo deciso di aderire a MIND_Education e riteniamo questa iniziativa molto importante”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.