Italiano senza fissa dimora aggredito da branco di nordafricani

Cronaca

di Davide Caprioglio – Poco dopo le 19 di ieri sera, un italiano di 40 anni è stato accoltellato all’addome da tre nordafricani. L’uomo, un tossicodipendente senza fissa dimora di probabili origini romane, è stato notato e soccorso, sanguinante, dal 118 alla stazione di Quarto Oggiaro. Ricoverato all’ospedale Niguarda, le condizioni sono stabili e non sarebbe in pericolo di vita. Ancora da chiarire i motivi e le modalità dell’aggressione: stando a quanto ricostruito finora, il fendente sarebbe stato sferrato su un treno regionale all’altezza di Garbagnate Milanese. Mentre la polizia indaga, la questione della sicurezza pubblica sui treni diviene sembra più pressante: questo non è infatti altro che l’ennesimo episodio di violenza su un sistema di trasporto pubblico che, tra ladri, macellai e passeggeri- parassiti, sta sprofondano sempre più nell’anarchia.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.