quartiere adriano

Quartiere Adriano: cittadini di qua, Lega di la

Milano

Nonostante le buone intenzioni del comitato organizzatore del picchetto, con cui i residenti volevano ottenere chiarimenti dalle istituzioni in merito al futuro delle opere previste nel  quartiere Adriano, il ritrovo si è inevitabilmente –almeno in parte – trasformata in una manifestazione politica. Ad animarla, poco meno di duecento persone, per metà facenti a vario titolo riferimento alla sinistra Milanese che l’ha fatta da padrona anche sul piano delle presenze istituzionali. Infatti, a rispondere ai cittadini si sono alternati Il Sindaco Sala e l’Assessore Pierfrancesco Maran cui hanno fatto da contorno il referente per le periferie Mirko Mazzali, l’Assessore Pierfrancesco Majorino, l’Assessore Marco Granelli, oltre a vari Consiglieri Comunali e esponenti politici locali del PD.

Il centrodestra, rappresentato dal solo Capogruppo in Consiglio comunale Fabrizio De Pasquale e dall’Assessore del Municipio 2 Marzio Nava, ha lasciato che ad arringare la folla fossero solo esponenti della maggioranza milanese commettendo un pesante errore strategico,  aggravato dalla presenza di uno sparuto gruppo di leghisti che hanno passato il tempo a offendere i partecipanti, compresi probabilmente alcuni cittadini che li hanno anche votati. Ad accoglierne l’arrivo, la “pasionaria” del quartiere Adriano, Silvia Sardone, Consigliere Comunale e Regionale del Gruppo Misto che poi insieme al Presidente del Municipio Samuele Piscina – anche lui fra i contestatori – si è unita agli oratori. Scelta infelice, perché in seguito sono stati entrambi contestati dal pubblico, ma non poteva andare diversamente vista la mancata convocazione dei propri supporter da parte del centrodestra e l’averli visti arrivare dopo essersi intrattenuti con i disturbatori presenti sull’altro lato della strada.

Nel merito delle questioni poste dai cittadini c’è poco da rilevare. Molte e in parte improbabili spiegazioni per i ritardi passati da parte del Sindaco Sala, che ha inoltre lanciato accuse Governo per il taglio dei fondi, senza però prospettare nulla di concreto per il futuro. Salvo l’appellarsi all’ANCI perché intervenga per dirimere la questione. L’opinione del centrodestra, quasi del tutto assente, non è praticamente pervenuta e per quel poco che è stata esposta non è stato possibile sentirla perché coperta dai fischi.

1 thought on “Quartiere Adriano: cittadini di qua, Lega di la

  1. Una sola nota: chissà perché il microfono dopo che ha parlato il sindaco Sala non ha più funzionato e di conseguenza i cittadini intervenuti non hanno più sentito nulla di quanto veniva detto!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.