Morto il pittore Giancarlo Vitali, funerali a Bellano

Cultura e spettacolo

Milano 27 luglio – I funerali del pittore Giancarlo Vitali, morto a 88 anni, si terranno a Bellano (Lecco), dove viveva e dove si è spento, oggi alle 11, nella Chiesa di San Nazaro e Celso. La moglie Germana e i figli Velasco, Sara e Paola con i nipoti e i parenti, ha fatto sapere la famiglia, saranno presenti già dalle 9.      Nato il 29 novembre 1929 a Bellano, sul lago di Como, Vitali crebbe in una famiglia di pescatori, ed ebbe una formazione autodidatta. La sua parabola artistica è ritenuta unica per percorso, localizzazione geografica e riconoscimenti critici.

A 18 anni, nel 1947, partecipa alla Biennale d’Arte Sacra all’ Angelicum di Milano, dove espone, tra gli altri, insieme a Carlo Carrà. Vinta una borsa di studio all’Accademia di Brera, è costretto a rinunciarvi a causa dell’impossibilità economica da parte della famiglia di mantenerlo nel capoluogo. Da allora, fino agli anni Ottanta, smette di esporre ma non di dipingere. “Oggi Bellano è divenuta orfana, ha perso il suo Maestro. Il pittore che ha elevato un piccolo paese di lago e la sua gente a protagonista nel vasto mondo dell’arte. Ora il vuoto della sua mancanza rimbomba, ma i nostri cuori sono colmi della gratitudine per l’onore e l’orgoglio di averlo avuto tra i cittadini di Bellano, la sua Bellano. Buon Viaggio nell’eternità, Maestro”, queste le prime parole del sindaco di Bellano Antonio Rusconi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.