Scuola via Muzio: “Gravi problemi di manutenzione e sicurezza, comune intervenga”

Milano
Milano 23 Maggio – Ho effettuato un sopralluogo nella scuola primaria di Via Emanuele Muzio – segnala Silvia Sardone, consigliere comunale e regionale –  e purtroppo ho potuto riscontrare, di persona, numerose criticità. Il più grave problema è che da 5 anni i bambini non possono usare i cortili che sono in condizioni pessime e pieni di buche. Il Comune è in contenzioso con una ditta che ha bloccato i lavori lasciando materiali edili e calcinacci sul posto. Il Comune in tutto questo tempo non è stato in grado di fare un nuovo appalto o far ripartire i lavori. Purtroppo sono anche calate le iscrizioni in questa scuola perchè, nonostante l’ottimo lavoro didattico, nessuno vuole mandare i bambini in una scuola insicura e senza adeguati spazi di gioco esterno (l’unico disponibile è piccolissimo, con un cantiere in mezzo e rifiuti in bella vista)
Ci sono anche altri problemi: l’intonaco esterno scrostato e privo di protezioni, le rampe per disabili che dovrebbero servire le due palestre sono inutilizzabili perché incomplete, i sottopassaggi da usare per raggiungere le palestre in caso di pioggia presentano infiltrazioni d’acqua e a volte si allagano. Inoltre è evidente una totale mancanza di manutenzione del verde, non esistendo un vano dove riporre la spazzatura in attesa sia ritirata viene lasciata in cortile dove attira topi e insetti, la cucina e altri locali dei sotterranei presentano infiltrazioni d’acqua, alcune delle uscite d’emergenza non si aprono o si aprono a fatica, mentre altre si aprono dall’esterno permettendo l’ingresso notturno di sbandati stranieri che è stato più volte necessario allontanare con l’ausilio delle forze dell’ordine. E’ evidente che serve un intervento risolutivo da parte del Comune perchè lasciare questa scuola in queste condizioni danneggia i bambini e penalizza questo quartiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.