Ragazzo bengalese, ucciso dai due marocchini, aveva assistito alla rapina

Cronaca

Milano 20 Maggio –  Sono state diffuse dai  carabinieri  le immagini delle telecamere di sorveglianza dell’ultima parte della notte di sangue di AbdenachemiAmass e SaadOtmani, i due marocchini di 28 e 30 anni che la notte del 26 aprile scorso hanno ferito due uomini a Cinisello Balsamo (Milano) durante una rapina, accoltellato una ragazza inglese per portarle via il cellulare a Milano, e ucciso poco dopo SamsulHaque, un bengalese di 22 anni.
Le immagini raccontano gli ultimi due minuti di vita del giovane. Partono dalle 2.13, pochi secondi dopo la rapina alla ragazza straniera in via Gaffurio. Si vede Haque che assiste al colpo e, resosi conto del pericolo, torna indietro correndo. I due marocchini scappano nella stessa direzione e in via Settembrini si accorgono del bengalese che viene ucciso con un colpo di coltello o cacciavite (non è stato ancora accertato) al petto.
Poi passano davanti un albergo con i cellulari della ragazza e del 22enne. I marocchini sono stati poi arrestati dai carabinieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.