Accoltella l’amante, ai domiciliari dove vive con il marito

Cronaca

Milano 8 Maggio – Sabato notte in preda a un attacco di gelosia ha accoltellato il giovane amante nell’appartamento in cui si incontravano. Ieri mattina lei, 40 anni, si è vista confermare dal Tribunale di Milano gli arresti nella casa dove vive con il marito. Lo ha deciso il giudice delle direttissime che ha confermato i domiciliari sotto il tetto coniugale ai quali era stata posta, con l’accusa di lesioni aggravate da futili motivi, la quarantenne di Pantigliate, nel milanese.

In aula la donna, in lacrime e visibilmente scossa, ha ammesso di avere avuto una discussione con il giovane, di avere lanciato il suo telefono contro un muro rompendolo e infine di aver preso un coltello e di averlo colpito alla spalla. Poi ha confermato di avere chiamato i soccorsi.

Secondo il giudice sussiste il pericolo di “reiterazione del reato”. L’udienza è stata aggiornata al prossimo 11 maggio. In quell’occasione la donna, tramite il suo avvocato Simona Miriam Uzzo, potrebbe chiedere di essere giudicata con riti alternativi. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.