Modella seminuda della Peta protesta contro Prada

Cronaca

Milano 27 Aprile – Nuda o quasi, con un serpente dipinto sul corpo, una modella della Peta ha manifestato ieri fuori a un negozio di Prada – alla vigilia dell’incontro annuale degli azionisti dell’azienda – per protestare contro le vendite di oggetti prodotti con pelli esotiche.
Per bocca del direttore dei programmi internazionali Mimi Bekhechi, PETA “chiede a Prada di smettere di trarre profitto dalle morti miserabili di questi animali e interrompere la vendita di pelli esotiche, concentrandosi invece su materiali vegani all’ultima moda”.

Secondo le indagini di PETA, “nell’industria delle pelli esotiche i serpenti sono inchiodati agli alberi e scuoiati vivi, gli struzzi ricevono scosse elettriche prima che le loro gole vengono tagliate, i colli degli alligatori sono tagliati e i coccodrilli sono tenuti in fosse minuscole e sporche”. Un rappresentante di PETA US, che possiede delle azioni Prada, parteciperà all’incontro annuale di domani per chiedere alla società di smettere di vendere pelli esotiche.(Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.