David di Donatello 2018: trionfa “Ammore e Malavita” con 5 statuette

Cultura e spettacolo

Jasmine Trinca e Renato Carpentieri hanno conquistato i premi come Migliore attrice  e Miglior attore protagonisti.

Milano 22 Marzo – Il miglior film italiano dell’anno è ‘Ammore e malavita‘ dei Manetti Bros.

L’edizione 2018 dei David di Donatello, condotta su Rai 1 da Carlo Conti e iniziata con un messaggio corale contro la violenza sulle donne, ha premiato come miglior film la commedia musical ambientata a Napoli, che conquista 5 statuette.

Miglior regia a Jonas Carpignano per ‘A Ciambra’.

La migliore attrice è Jasmine Trinca per ‘Fortunata’.

La miglior attrice non protagonista è Claudia Gerini, dark lady strepitosa in ‘Ammore e malavita’.

Il miglior attore è Renato Carpentieri, sontuoso nella ‘Tenerezza’ di Gianni Amelio.

Il miglior esordiente, premiato da Steven Spielberg, è Donato Carrisi che firma ‘La ragazza nella nebbia’.

Susanna Nicchiarelli ottiene il premio per la miglior sceneggiatura originale per ‘Nico, 1988’.

Nel corso della serata si sono esibite Giorgia, Malika Ayane e Carmen Consoli.

Mattatore durante la premiazione è stato Steven Spielberg. Il regista, protagonista di un’ovazione, ha ricevuto il premio alla carriera e ribadito il suo amore e il suo debito nei confronti del cinema italiano con cui è cresciuto da spettatore e poi si è ispirato da regista.

Premi alla carriera sono stati consegnati anche a Diane Keaton e Stefania Sandrelli.

Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano.
C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.