Due donne truffavano clienti Poste Pay

Cronaca

Milano 10 marzo – Attraverso la tecnica del phishing hanno truffato numerosi titolari di carte PostePay, ottenendo i codici di accesso della carta per poi prelevare indisturbate. Protagoniste della vicenda due donne di 35 e 31 anni, residenti a Voghera, che sono state identificate e denunciate dalla Polizia postale della Spezia per accesso abusivo a sistema informatico, detenzione e diffusione abusiva di codici di accesso al sistema informatico, e frode informatica.     Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Polpost, le due avrebbero inviato centinaia di email a cittadini possessori di Poste Pay: alcuni di questi hanno risposto al messaggio di posta elettronica inviando i codici di accesso alla carta, finendo alla fine col subire l’illecito prelievo, di solito tra i 400 e i 500 euro per ogni Poste Pay.(Ansa)

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.