Caro Sala non è mancata la comunicazione, ma il fare

Milano

Milano 10 Febbraio – Sala vuole più comunicazione e corre ai ripari e affida alla Cheil Italia il piano-evento sui progetti di rivitalizzazione dei quartieri della città. Il sindaco immagine non fa autocritica sul nulla di fatto, ma scarica sulla mancanza di comunicazione corretta le sue gesta. E così pagheremo anche la Cheil Italia. Ma il parlare e parlare ancora è un hobby che gli è congeniale: ha passato l’ultimo mese a presentare il libro dei sogni che ha scritto, compiacendosi come un pavone che fa la ruota. Ma ora, relaziona il Corriere, l’agenzia spiegherà i programmi 2018 relativi ai progetti nei quartieri, descrivendo cantieri, partecipazione, iniziative». L’agenzia dovrà «informare» del «cambio di passo per il 2018» e il racconto «sarà sostenuto da risultati, scadenze, investimenti che saranno presentati in un prodotto multimediale e raccolti in una mappa interattiva».

E il ricorso ad un prodotto multimediale ricorda tanto un certo Renzi finito nella polvere per fallimento delle idee.

E andrà anche nei quartieri (non vorrei che lo smog aumentasse) perché ne sente l’urgenza. E così, insomma, il fumo verrà venduto due volte, ma almeno ha riconosciuto che è necessario cambiare passo.

Auguro ai milanesi che rimanga un po’ d’arrosto, per il bene di tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.