Via Giacometti: all’occupazione si aggiunge la prostituzione

Milano

Milano 9 Agosto – Continua, senza che nessun provvedimento definitivo sia stato preso, l’occupazione del parchetto di via Giacometti, da parte degli extracomunitari ospitati nel centro per richiedenti asilo di via Andolfato. A questo disagio, si è aggiunta anche la presenza di un gruppo di nigeriane (forse provenienti dallo stesso luogo) dedite alla prostituzione, che la praticano all’interno dei giardinetti  – Spiega Otello Ruggeri, Coordinatore di Forza Italia nel Municipio 2 – A denunciarlo sui social sono per l’ennesima volta i genitori dei bambini che vorrebbero frequentare il parco giochi, ma sono impossibilitati a farlo e i residenti nei dintorni, costretti  a chiamare le Forze dell’Ordine ogni qualvolta prostitute e clienti litigano fra loro. Ho segnalato al Commissariato di Greco-Turro la spiacevole situazione, ricevendo come sempre in risposta disponibilità e l’impegno a fare quanto nelle loro possibilità, ma conoscendo la ristrettezza di mezzi e uomini con cui si trovano a confrontarsi, soprattutto in agosto, sarebbe auspicabile un intervento dell’Assessorato alla Sicurezza, cui spetterebbe programmare una maggiore sorveglianza diurna e notturna del parchetto da parte della Polizia Locale, prevedendo l’allontanamento di quanti vi praticano attività illegali o occupano spazi che dovrebbero essere riservati ai bambini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.