Computer sempre più accessibili, si potranno controllare anche con gli occhi

Scienza e Salute

Microsoft, Windows 10 supporterà un sistema ad hoc

Milano 8 Agosto – Computer sempre più accessibili per le persone con disabilità: si potranno controllare anche con i propri occhi. Microsoft ha annunciato che il suo sistema operativo Windows 10 integrerà il supporto a tecnologia per la rilevazione del movimento oculare.

Il sistema, chiamato Eye Control, è il frutto di una gara di programmazione organizzata dalla compagnia nel 2014 ed è pensato per le persone che soffrono di malattie, come quelle neuromuscolari, che impediscono loro di usare l’interfaccia tradizionale dei computer e strumenti come mouse e tastiera. Con questa innovazione si potrà ad esempio lanciare un’applicazione semplicemente guardandola, oppure con lo sguardo si potrà usare una tastiera sullo schermo per scrivere. A ispirare gli ingegneri della compagnia nel 2014 fu l’esperienza dell’ex giocatore di football Steve Gleason, malato di Sla dal 2011.

Al momento, precisa Microsoft sul suo blog, la tecnologia è in fase “beta”, di test, e chi volesse provarla può iscriversi al programma Windows Insider. Il sistema funziona in simbiosi con un lettore ad hoc. (Ansa Tecnologia)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.