Per evitare l’arresto inghiotte ovulo di cocaina e finisce in coma

Cronaca

Milano 3 Agosto – Un immigrato africano di 26 anni è ricoverato in gravissime condizioni a Lodi in seguito all’ingestione di alcune dosi di cocaina che si ritiene abbia effettuato volontariamente per sottrarsi a un controllo antidroga scattato nelle scorse ore nel centro di Sant’Angelo Lodigiano.

In base alla ricostruzione dei fatti, risulta che mentre una pattuglia della Guardia di Finanza di Lodi intendeva identificarlo e sottoporlo a perquisizione lo straniero si è portato velocemente una mano alla bocca. Avrebbe poi decisamente negato di avere ingerito qualcosa ma i militari lo hanno lo stesso portato in ospedale per sottoporlo ad accertamenti. I sanitari non hanno evidenziato problematiche ma l’uomo, una volta a casa, ha avuto un malore. Il giovane africano è stato trovato in stato di forte agitazione e già durante il trasporto in ospedale ha avuto un arresto cardiaco. (Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.