Il padrone scomparso da settimane, atroce morte di una cagnolina lasciata chiusa in casa

Cronaca Zampe di velluto

Milano 7 Giugno – Del padrone di casa non si avevano più notizie da settimane e nella casa vuota, dopo giorni di stenti, una cagnolina ha perso la vita. A ritrovarla senza vita, in un appartamento in via San Domenico Savio, a Cesano Maderno, sono stati gli agenti della polizia locale.

I vicini avevano segnalato un odore nauseante, accentuato dal grande caldo di questi giorni. A chiamare gli agenti sono stati anche i proprietari dell’appartamento, che avevano dato in affitto la casa al 56enne. Quando hanno aperto la porta, hanno trovato il corpo della cagnolina in decomposizione. Da almeno tre mesi l’affittuario era scomparso nel nulla.

Se ne era andato precipitosamente, lasciando la casa tutta a soqquadro, «dimenticandosi» della sua cagnolina, rimasta chiusa dentro l’appartamento. Finestre chiuse, tapparelle abbassate, impossibile per l’animale fuggire, ma era difficile anche chiedere aiuto.

Eppure, lei ci aveva provato. Per settimane i vicini avevano sentito l’animaletto che abbaiava. Poi, i segnali di vita si erano fatti sempre più flebili. Secondo le forze dell’ordine, la cagnolina è morta negli ultimi giorni di maggio. In casa c’erano escrementi ovunque. C’erano anche sacchi della spazzatura rotti e cassetti aperti: i modi con cui la cagnolina ha cercato, disperatamente, cibo per sopravvivere. La salma è stata consegnata dal Comune al canile Fusi di Cesano Maderno.

Inutile ogni ricerca del padrone, che ora rischia anche una denuncia per abbandono di animale d’affezione. (MonzaToday)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.