A Bologna lo Stato la dà vinta ai violenti

Attualità Fabrizio c'è
corriere-Ubertini-300x200Milano 19 Febbraio – Mi vergogno per come è finita la vicenda  dell’Università di Bologna, dove un gruppo ultraminoritario di studenti violenti non voleva che fossero installati dei tornelli per regolare l’accesso in biblioteca.
Ebbene il  rettore dell’Università di  Bologna, Ubertini, ha tolto i tornelli e la ha data vinta ai fannulloni squadristi che devastano le biblioteche.
Vergogna allo Stato Italiano che invece di sbattere in galera per qualche anno questi parassiti violenti, consente loro di distruggere a piacimento. In Italia la parola legalità e sempre utilizzata a corrente alternata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.