Che cosa accadrebbe se tutti i vulcani eruttassero insieme?

Cronaca

Milano 30 Novembre – Sono 1.500 i vulcani attivi emersi: la possibilità che si risveglino tutti insieme è decisamente remota. «Se accadesse, la catena di reazioni innescata sarebbe simile a quella di un inverno nucleare», dice Parv Sethi, geologo della Radford University in Virginia.

Ceneri e gas scagliati in atmosfera, infatti, formerebbero una fitta coperta, destinata a durare anche 10 anni, che bloccherebbe la luce solare e con essa la fotosintesi. Al buio e al gelo, non ci sarebbero né raccolti né cibo.

I gas vulcanici genererebbero piogge acide che contaminerebbero le falde, il suolo e gli oceani: coralli, bivalvi e crostacei sarebbero i primi a morire.

L’anidride carbonica eruttata avvelenerebbe l’atmosfera. Sopravvivrebbero solo gli organismi estremofili, capaci di resistere in ambienti molto acidi. (Focus)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.