Vittoria Brambilla “Basta un sms solidale al 45528 per dire No all’abbandono degli amici animali”

Economia e Politica

Milano 27 Novembre – Riprendiamo dal Corriere la notizia che è stata presentata la nuova campagna contro l’abbandono di cani e gatti: «Un sms per dire no» all’abbandono dei quattrozampe. La nuova campagna “Scrivi il lieto fine” della Lega italiana difesa animali e ambiente è stata presentata sabato mattina a Milano. L’sms solidale (2 euro) può essere inviato al numero 45528. I fondi raccolti fino al 4 dicembre finanzieranno l’attività di associazioni impegnate nella protezione degli animali e contro il randagismo. “Basta un piccolo gesto per regalare una nuova vita ad un animale abbandonato”, dice l’onorevole Michela Vittoria Brambilla, presidente della Leidaa che ha anche consegnato aiuti in denaro a sei associazioni, “Progetto No Macello onlus” di Genova, “Fido amico mio” di Marcianise (Caserta), “Zooden Protezione Animali e Natura Onlus” di Bronte (Catania), “Anime randagie” di Bovalino (Reggio Calabria), “Le Orme” di San Pietro Vernotico (Brindisi), “Noi e gli altri” di Ossi (Sassari).

La campagna sarà virale e sarà supportata da spot televisivi e radiofonici : propone immagini di cani e gatti costretti a cavarsela da soli ed invita gli spettatori non abbandonarli per la seconda volta. Abbandonare un cane vuol dire, nel novanta per cento dei casi, condannarlo a morte. ”Nessuno sa esattamente – ha spiegato l’onorevole Brambilla – quanti siano gli animali vittime dell’abbandono e della riproduzione incontrollata. Di certo sono tantissimi, centinaia di migliaia, soprattutto cani e gatti, e vivono una vita miserabile, fatta di fame, di sofferenze, di pericoli continui”. Nel 2015, stando ai dati ufficiali del Ministero della Salute, sono entrati solo nei canili sanitari delle ASL oltre 100mila cani e sterilizzati quasi 54mila gatti. Per mantenere i cani nei canili rifugio la Lav (Lega antivivisezionista) calcola che siano 118 i milioni di euro spesi dalle Regioni.”

Milano Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.