Culturista arrestato per maltrattamenti in famiglia, i carabinieri lo bloccano mentre stringe il collo della vittima

Cronaca

Milano 7 Ottobre – I Carabinieri della Stazione di Biassono (MB) sono intervenuti all’interno di un’abitazione di Macherio, dove hanno tratto in arresto un italiano 43enne, culturalista già noto per lo  spaccio di anabolizzanti, sorprendendolo mentre aggrediva la ex – moglie, una peruviana 49enne.

I militari sono intervenuti su segnalazione dei vicini, allarmati dalle richieste d’aiuto e dal rumore dei mobili fracassati dall’uomo, in preda all’ira. Gli operanti lo hanno sorpreso mentre cingeva il collo della donna con le mani, immobilizzandolo prontamente.

La donna è stata medicata presso l’Ospedale San Gerardo di Monza, ove le sono stati riscontrati ematomi, contusioni varie e un trauma cranico. Il violento, condotto presso la Casa circondariale di Monza, risponderà di maltrattamenti in famiglia e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.