Fuga in bicicletta dopo i colpi, i Carabinieri individuano scippatore seriale

Cronaca

Milano 27 Settembre – I Carabinieri della Compagnia di Seregno hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto un 32enne italiano, già noto alla Giustizia, ritenuto responsabile di cinque scippi e di una rapina commessi dal luglio scorso ai danni di donne anziane tra Seregno, Meda (MB), Giussano (MB) e Carate Brianza (MB). Il malvivente agiva avvicinando le vittime in strada e dopo averle scippate fuggiva a bordo di una bicicletta.

L’ultimo colpo è stato commesso il 22 settembre, ai danni di una 70enne di Meda. L’immediata diramazione delle ricerche ha consentito agli uomini dell’Arma di rintracciare l’uomo a Seregno, ancora a bordo del velocipede indicato dalla vittima e con in tasca uno smartphone di proprietà di una 78enne di Verano Brianza (MB), derubata due giorni prima.

Ad inchiodarlo alle proprie responsabilità, oltre alla descrizione fornita dalle donne e al cellulare rinvenuto in suo possesso, sono stati anche l’insolito mezzo di locomozione utilizzato per la fuga, nonché i fotogrammi estrapolati dal sistema di videosorveglianza di una banca di Seregno, ove l’uomo aveva effettuato un prelievo di contante con una carta di credito trafugata ad una 74enne di Giussano (MB), che aveva riportato la frattura dell’omero a seguito della caduta successiva allo scippo.

Lo scippatore è stato condotto presso il Carcere di Monza mentre proseguono le indagini dei Carabinieri per verificare eventuali responsabilità in altri eventi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.