I sindaci del Sud Milano: “Occorre un’alleanza sul nodo trasporti”

Lombardia

Milano 26 Settembre – Si torna a parlare di mobilità, viabilità e progetti per rendere i Comuni del Sud Milano ancora più vicini alla Città Metropolitana, non solo sulla carta ma soprattutto con piani concreti che possano facilitare l’ingresso a Milano per chi vive nell’hinterland e viceversa. L’argomento è stato approfondito grazie a un incontro organizzato dalla lista civica “Insieme per Corsico” che ha suscitato grande interesse: segnale che l’argomento viabilità è molto sentito nel Sud Milano, come ha sottolineato il relatore dell’incontro, Roberto Masiero, consigliere comunale corsichese. “Credo sia fondamentale continuare a portare all’attenzione di tutti queste tematiche calde – ha sottolineato Masiero -, come è importante disegnare un quadro con la situazione attuale e con i possibili progetti futuri, come ha evidenziato il docente di Economia politica Andrea Boitani. Importante agire insieme”.

Una sinergia necessaria che tutti i sindaci hanno sottolineato, mettendo in luce le priorità: prolungamento delle metropolitane fino al territorio di Buccinasco e Corsico, potenziamento dei mezzi pubblici, biglietto integrato per evitare che il costo elevato scoraggi la popolazione all’uso dei mezzi e aumento delle cose della linea ferroviaria S9. “La visione della città e dei trasporti deve cambiare – ha sottolineato Giambattista Maiorano, sindaco di Buccinasco -, finalmente abbiamo ottenuto risposte sul tanto atteso studio di fattibilità”. Non si tirano indietro i primi cittadini: “Bisogna agire all’unisono per fare la storia – ha dichiarato Fabio Bottero, primo cittadino di Trezzano – con l’aiuto delle liste civiche possiamo ottenere davvero ciò di cui abbiamo bisogno”.

“Fondamentale l’impegno di tutti – ha detto Simone Negri di Cesano Boscone –, solo insieme possiamo cercare di aprire un tavolo con i nostri interlocutori, soprattutto la Regione che deve farsi carico delle esigenze di una mobilità più sostenibile”. “Bisogna tenere conto di tutti i progetti: perché non sfruttare anche il Naviglio come rotta per raggiungere Milano? – ha suggerito Filippo Errante di Corsico -. Non possiamo né dobbiamo essere prigionieri di un sistema politico che ci dice cosa dobbiamo fare. Solo con la sinergia possiamo migliorare le nostre condizioni”.

Francesca Grillo (Il Giorno)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.