Ciclismo su pista: Viviani è oro nell’Omnium

Sport

Milano 16 Agosto – Clamoroso Elia Viviani. Un oro conquistato di dominio vero nell’Omnium, controllando da campione consumato “cannonball” Cavendish e l’oro di Londra 2012, il danese Hansen e i suoi tentativi di fuga. Non bastasse, Elia ha battuto anche la sfortuna che cercava di colpirlo al 52° giro quando il coreano Park cadeva rovinosamente (e poi uscirà in barella e con l’ossigeno) e un pezzo faceva rotolare pure l’azzurro. Questo non è un sogno, ma un oro figlio di un progetto costruito passo dopo passo, di allenamenti massacranti e notti in quota, finendo nella galleria del vento del politecnico di Milano per studiare i materiali adatti (e 8 bici per Rio), lavorando al velodromo di Montichiari dove è rinata la nostra pista che tante gioie regalava in passato. Elia si è presentato con 16 punti sul britannico alla corsa a punti, 40 km (160 giri) conditi da 16 volate e dal rischio di perderne o il sogno di conquistarne, prendendo un giro sul gruppo. Ebbene ha chiuso 207 contro 194 di Cavendish. A un certo punto Hansen si è avvicinato a un punto, ma Viviani ha preso anche le sue misure. E ha vinto da sprinter super la volata n. 14 proprio contro il cannone e la 15. Poi i pugni alzati, il giro col tricolore, il pianto con i genitori. Viviani vendica il sesto posto beffa di Londra, quando si presentò al vertice all’ultima prova. «Ho fatto un super inseguimento individuale e un super giro lanciato. L’omnium è una coperta, bisogna stare attenti a non tirarla troppo su o troppo giù, dice Villa». Che è il ct ed è stato argento con Martinello a Sydney. Nelle 6 prove Viviani è stato 7° nello scratch, 3° a inseguimento, 1° nell’eliminazione, 3° nella crono, 2° nel giro lanciato e 5° nell’Omnium che era diventata corsa strategica. Lo stesso Cavendish gli rende merito: «Elia è stato fenomenale, per me è stato impossibile». (Tuttosport)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.