Rio 2016: tiro, specialità Skeet, medaglia d’oro al 21enne Rossetti

Sport

Milano 14 Agosto – Arriva un’altra medaglia d’oro per l’Italia alle Olimpiadi di Rio 2016, + è la quinta. L’azzurro Gabriele Rossetti, 21 anni, vince la finale a due del tiro a volo, categoria skeet, argento allo svedese Marcus Svensson che ha sbagliato l’ultimo piattello della serie di 16. Il padre di Gabriele, Bruno,  fu bronzo a Barcellona ’92 e ora allena la Francia.

Nelle qualificazioni, Rossetti aveva battuto proprio due francesi allenati dal padre.

“Mio padre non perse un bronzo, come dice lui, ma lo conquistò. E io oggi ho preso l’oro: abbiamo allargato la bacheca di famiglia, e questa medaglia è anche sua. Guida un’altra nazionale, ma il suo cuore è con me. Poi dico grazie al ct Andrea Benelli”. Gabriele Rossetti ha due dediche da fare per l’oro di Rio. “Mi è dispiaciuto battere Delaunay e Terras, i ragazzi guidati da mio papà Bruno – aggiunge -: sono rivali ma anche amici con cui spesso mi alleno. Ma oggi era io o loro, è lo sport”

Per l’oro skeet Gabriele Rossetti a Rio 2016 arrivano su Twitter anche i complimenti del Capo della Polizia, Franco Gabrielli.

La Polizia di Stato su Twitter festeggia la medaglia d’oro olimpica nello skeet maschile dell’atleta Gabriele Rossetti: “#Rio2016 #FiammeOro #skeet #GabrieleRossetti vince l’oro 24 anni dopo il papà Bruno!”(Ansa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.