Auser: attenzione per gli anziani priorità per la Regione Lombardia

Lombardia Notizie in evidenza

Milano 24 Giugno – “Quello della cronicità e fragilità degli anziani è un tema centrale di cui le politiche socio-sanitarie si devono occupare con forza. Regione Lombardia lo sta facendo, in modo assolutamente innovativo, con l’evoluzione del Sistema socio-sanitario e con altri provvedimenti che hanno introdotto interventi diversificati, personalizzati e flessibili, che aiutano la famiglia a gestire meglio la fragilità-cronicità dell’anziano. Certo le risorse pubbliche sono sempre più scarse, per questo riteniamo strategica la creazione di Reti territoriali che mettano insieme, capacità e risorse del pubblico e del privato. filo d'argento auserBene l’esperienza della telefonia sociale di AUSER Lombardia e del lavoro svolto dai suoi tantissimi volontari che sono una risorsa fondamentale per il territorio e per questo vanno sostenuti”.

Lo ha detto l’Assessore al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale di Regione Lombardia Giulio Gallera intervenendo al convegno “La telefonia sociale di Auser: uno strumento per mettere al centro la persona, fornire servizi e favorire l’integrazione socio sanitaria” a Sesto San Giovani (Mi).

“In Lombardia – ha sottolineato Gallera – ci sono oltre 2 milioni di anziani con più di 65 anni, pari al 22% dell’intera popolazione, e circa 1 anziano su 3 (il 32,2%) vive da solo. Questi dati dicono che quello della cronicità e fragilità degli anziani è un tema centrale. Regione Lombardia lo sta affrontando con l’evoluzione del Sistema socio-sanitario regionale, con l’istituzione del Fondo per la famiglia e la creazione di Misure come l”Rsa Aperta’, che ha introdotto gallerainterventi diversificati, che aiutano la famiglia a gestire la fragilità-cronicità dell’anziano anche al proprio domicilio. Tra le Misure del Reddito di Autonomia 2016 – ha aggiunto Gallera – abbiamo inoltre confermato il ‘Voucher di Autonomia’ che ha l’obiettivo di favorire l’autonomia delle persone anziane e il miglioramento delle condizioni di vita del suo intero nucleo familiare attraverso la concessione di un contributo di 400 euro al mese per 12 mesi.

La telefonia sociale di AUSER, sostenuto da Regione Lombardia, attivo ormai da 10 anni con numero verde 24 ore su 24 e per 365 giorni all’anno, rappresenta un’eccellenza il cui valore aggiunto – ha spiegato l’assessore – sta proprio nella sua caratteristica di servizio di prossimità, ad alta valenza inclusiva, perché vicino alle persone, in grado di raccogliere le loro richieste, di sostenerle con un’ampia rete di risorse volontarie e di comunità, informandole, orientandole, accompagnandole. Un’esperienza importante che Regione Lombardia intende sostenere con tutti gli strumenti a disposizione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.