Che cosa fare oggi, a Milano

Milano

Milano 5 Giugno – Domenica poco estiva questa prima di giugno in quel di Milano. Il termometro oscillerà tra i diciotto e i 22 gradi, ma durante tutta la giornata potrebbe esserci lievi rovesci e il sole, forse, sarà solo un miraggio.

Iniziamo ricordandovi che oggi sono in programma le elezioni amministrative.

Anche questa prima domenica saranno protagonisti i musei civici.

Come ogni prima domenica del mese è previsto l’accesso gratuito a monumenti, musei, gallerie, scavi archeologici, parchi e giardini monumentali dello Stato. 

PalazzoRagioneIl numero di siti dove recarsi è davvero notevole. Clicca qui per vedere l’elenco completo.

Chi adora la fotografia ha l’evento che fa per lui!

Palazzo della Ragione Fotografia ospita la prima grande retrospettiva di Herb Ritts a Milano. Fino ad oggi, domenica 5 giugno, sarà possibile vedere le opere del grande fotografo californiano scomparso nel 2002 all’età di soli cinquant’anni. Si interessò alla fotografia in bianco e nero, in particolare al ritratto prendendo ispirazione dall’arte classica. Molte delle sue opere sono legate al mondo della moda, con corpi perfetti di modelle e abiti di Versace immersi in una luce davvero particolare.

L’orario di visita è dalle 09:30 alle 20:30, il biglietto costa 12 euro.

Amate rompere gli schemi? Sì, lo vogliono anche i vostri bambini

download“Vietato non toccare” al MUBA di Milano è la mostra-gioco che fa per voi! Appuntamento alle 10:00, 11:30, 14:00, 15:45, e 17:30, l’ingresso è di 8 euro per i bambini e di 6 euro per gli adulti. Il Museo dei Bambini di Milano mette per una volta al bando le regole così da permettere ai bambini di esprime al massimo la loro voglia di scoprire e di toccare! Manipolare, comporre, scomporre, sono parte essenziale del processo di apprendimento nell’infanzia. Per info e prenotazioni chiamare il numero 0243980402. L’iniziativa proseguirà per tutta l’estate.

Mostra da non perdere per chi è appassionato di fotografia.

Fino a oggi, domenica 5 giugno, la Galleria Sozzani ospiterà la mostra World Press Photo. La rassegna presenterà il meglio del giornalismo fotografico dell’ultimo anno. Per avere un’esperienza completa della mostra sarà sufficiente portare il proprio smartphone, che consentirà di sentire i fotografi parlare del proprio lavoro, vedere interamente le storie delle fofografie, ottenere dettagli tecnici. Insomma, un evento tanto raro quanto interessante.

L’accesso è dalle 10:00 alle 19:30 ed è gratuito.

FESTIVAL DELL’ORIENTE AL PARCO ESPOSIZIONI NOVEGROSi conclude oggi Festival dell’Oriente al Parco Esposizioni di Novegro.

Fra le novità di quest’anno la riproduzione di parte dell’Esercito di Terracotta di Qin Shi Huang, così come il laboratorio sulla preparazione del sushi e la danza del ventre.Il costo del biglietto intero, riservato agli adulti e ai bambini oltre i 10 anni, è di 12 euro. Disponibile anche il ticket ridotto a 8 euro, valido per i piccoli dai 5 ai 10 anni e agli accompagnatori dei disabili. Gratis i portatori di handicap e i bambini sotto i 5 anni. Attenzione, possono accedere al Festival anche i cani, purché siano al guinzaglio. Accesso dalle10:30 alle 22:30.

Per chi vuole andare al cinema è nelle sale “Tra la terra e il cielo”.

immUn incontro in un hotel a ore tra uno studente universitario e Devi, una ragazza conosciuta in rete, finisce in tragedia. La polizia irrompe e il ragazzo, per la vergogna, si taglia le vene nel bagno. Su Devi e sul padre, un professore vedovo che ha lasciato l’insegnamento per crescere la figlia e gestire un piccolo chiosco, ricade il peso insostenibile del ricatto economico, ad opera della polizia stessa, che ha filmato l’atto osceno. Siamo sulle rive del Gange, a Benares…

Concludiamo con un evento per i più piccoli e le famiglie.

Il Museo Bagatti Valsecchi è un luogo particolarmente adatto al turismo familiare ed è sempre lieto di accogliere le famiglie tra i propri visitatori; per questo si adopera perché grandi e piccini possano avere gli strumenti più adatti per godere al meglio della loro visita.

Il Museo, inoltre, esercita grande fascino e curiosità nei bambini: è una casa e per questo risulta famigliare, ma al tempo stesso è grande e ricca di oggetti strani e misteriosi, che fanno pensare ai castelli delle fiabe, alle principesse, ai cavalieri o al passato meno lontano, ma così diverso dalla vita di oggi, in cui vivevano i bisnonni dei bisnonni.  (Intelligonew)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.