Arrestato Simone Uggetti (Pd), sindaco di Lodi

Notizie in evidenza

Milano 3 Maggio – Il sindaco di Lodi, Simone Uggetti del Pd, è stato arrestato questa mattina dal Nucleo di polizia tributaria della Guardia di Finanza con l’accusa di turbativa d’asta in relazione all’appalto per la gestione delle piscine comunali scoperte in via di aggiudicazione alla società Sporting Lodi. In relazione agli stessi fatti è stato arrestato, contestualmente, anche un avvocato. Di recenti a Lodi, si erano sollevate non poche polemiche riguardo il fatto che quest’anno la stagione estiva di tutte e tre le piscine scoperte fosse stata assegnata alla stessa società, che già gestisce la piscina olimpica. Uggetti, sospeso da primo cittadino, è al momento sostituito dal vice sindaco, Simonetta Pozzoli. La Finanza ha acquisito i documenti in Comune. Il sindaco è stato sottoposto a interrogatorio.

Le indagini e le accuse Il Sindaco di Lodi Simone Uggetti e l’avvocato Cristiano Marini, arrestati questa mattina, sono accusati in particolare “di aver alterato il libero svolgimento della gara relativa all’affidamento in concessione del servizio di gestione delle piscine comunali scoperte Belgiardino e Attilio Concardi, in via Ferrabini”. La turbativa, secondo la ricostruzione effettuata dalla Gdf di Lodi “si è realizzata attraverso il confezionamento del bando con l’espresso riconoscimento di punteggi che potessero in concreto favorire la società Sporting Lodi Ssd, di cui Marini è consigliere, e garantirle il buon esito dell’appalto. La collusione tra il sindaco e Marini era volta – viene precisato in una nota – all’aggiudicazione del bando alla società Sporting Lodi, la quale recava dietro di sé la Wasken Boys, che avrebbe di fatto gestito il servizio con l’aggiudicataria, ma che si preferiva non far figurare in quanto più̀ nota al pubblico e quindi suscettibile di attirare maggiori critiche e controlli”.

“Bando su misura” Per gli inquirenti il bando di gara relativo alla concessione di due piscine scoperte era stato fatto “su misura” per favorire la Sporting Lodi. Un bando, affermano gli inquirenti, sostanzialmente scritto a quattro mani dal sindaco e dal legale, Cristiano Marini, quest’ultimo in qualità di rappresentante della società vincitrice. A coordinare l’inchiesta è il pm Laura Siani. Il provvedimento di custodia cautelare è stato firmato dal gip di Lodi Isabella Ciriaco.

Braccio destro di Guerini Uggetti è stato consigliere comunale dal 1995-2005 quindi assessore all’Ambiente, alla Mobilità, all’Urbanistica e alle Attività produttive delle due giunte guidate dall’attuale vicesegretario Pd Lorenzo Guerini (2005-2013). Considerato uomo di fiducia di Guerini, il 10 giugno 2013 è diventato il suo successore sulla poltrona di sindaco (vittoria al ballottaggio con il 53,62% dei voti). (Il Tempo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.