Un consiglio: come pagare meno tasse

Economia e Politica Notizie in evidenza

Milano 6 Aprile – Materna secondaria e paritarie

Si possono portare in detrazione le spese scolastiche per gli istituti paritari oltre a quelle per la scuola materna, primaria e secondaria. Il costo da dedurre è quello nell’anno di imposta ed il risparmio netto sarà pari al 19% del costo.

Cuochi, design e dottorati

Deducibili le spese di dottorati di ricerca ma anche di corsi alternativi, cuochi chef, design, purché assimilati a corsi di istruzione secondaria oppure come un corso universitario o post-universitario sostenuti sia in italia sia all’estero.

26% di sconto per donazioni alle Onlus

Alle donazioni nei confronti di Onlus, università e scuole, ricerca, sport, Chiesa o altro istituto religioso autorizzato, spetta uno sconto fiscale pari al 26% fino a 30mila euro. Basta la dichiarazione, la documentazione va conservata.

Prorogata l’aliquota maggiorata

Prorogata di un altro anno l’aliquota al 50% per le ristrutturazioni edilizie ed al 65% per il risparmio energetico. Le detrazioni interessano anche i dispositivi multimediali per il controllo da remoto degli impianti di riscaldamento.

Fisco più clemente se c’è un lutto

Detrazione del 19% delle spese funebri indipendentemente dall’esistenza di un vincolo di parentela con il deceduto, per importo non superiore a euro 1.550. La detrazione vale vale quindi per qualsiasi persona, non più solo familiari.

Bonus mobili ma non oltre i 10mila euro

È prorogato fino al 31 dicembre 2016 anche il Bonus Mobili, cioè la detrazione del 50% su una spesa massima di 10mila euro per l’acquisto di mobili e di grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+, nonché A per i forni.

Mantenimento scaricabile dalle tasse

È possibile scaricare dalle tasse l’assegno corrisposto al coniuge eccetto quelli destinati al mantenimento dei figli, in caso di separazione legale ed effettiva, di scioglimento o di annullamento del matrimonio.

Istituti anche non statali e i master

Sono deducibili le spese per università non statali, per le scuole di specializzazione post universitaria o perfezionamento o corso di formazione avanzata e i master (part time e full time ma condotti con istituti universitari). (Il Tempo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.