L’autodromo di Monza ospita “Ferrari Challenge” con ingresso libero

Notizie in evidenza

Milano 2 Aprile – Fino a domenica 3 aprile l’Autodromo Nazionale Monza si tinge di rosso per ospitare il primo fine settimana del calendario sportivo 2016: apertura dedicata al Ferrari Challenge Europe che, a sua volta, inizia la nuova stagione che vivrà l’atto conclusivo mondiale a Daytona nel mese di dicembre.

Sono attese 43 vetture con un parco piloti di prim’ordine suddivisi in due categorie: il Trofeo Pirelli, riservato ai piloti con esperienza agonistica, e la Coppa Shell, dove si sfideranno i gentlemen drivers. Nel programma (informazioni www.monzanet.it) numerose sessioni di test e prove e quattro gare, due per categoria, della durata di 30 minuti ciascuna: sabato e domenica il via per il Trofeo Pirelli alle 12.35, per la Coppa Shell alle 15.20. A completare il programma varie attività in pista e nei diversi spazi del circuito.

Nel Trofeo Pirelli sono molto attesi il campione europeo in carica, il tedesco Bjorn Grossmann, al volante della 458 Challenge Evo numero 84 del team Octane 126, e il pilota romano Matteo “Babalus” Santoponte della Scuderia Autoropa che l’anno scorso vinse entrambe le gare monzesi e che, a fine stagione, si impose nelle Finali Mondiali del Mugello. Da segnalare l’esordio di Alessandro Vezzoni, vincitore di campionato e titolo mondiale del Trofeo Pirelli Am, e il ritorno di Philipp Baron che può vantare in passato già 13 vittorie.

Nella Coppa Shell la novità è la Ladies Cup al suo esordio, con protagoniste le sorelle altoatesine Corinna e Manuela Gostner insieme alla francese Deborah Mayer. Sicuramente numerosi saranno i pretendenti alla Coppa Gentlemen: partono fra i favoriti Eric Prinoth (che nel 2015 qui a Monza conquistò una vittoria e un secondo posto), l’olandese Fons Scheltema, il canadese Eric Cheung e il libanese Tani Hanna.

L’ingresso alla manifestazione, con accesso a tutte le tribune e al paddock, è libero. Parcheggio 10 euro per le auto/5 euro per le moto.

Prosegue fino al 24 luglio la Mostra “Ayrton Senna. L’ultima notte”. Presso il nuovo Museo della Velocità il racconto delle riflessioni e dei momenti più significativi della vita del grande pilota, grazie alle fotografie di Ercole Colombo, i testi di Giorgio Terruzzi e ad oggetti come tute, caschi e il suo kart degli esordi (biglietti: intero, 7 euro; ridotto, 5 euro).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.