Canone Rai: regole operative, rate di pagamento, decreti attuativi

Economia e Diritto

Milano 9 Marzo – Oggi siamo in grado di darvi alcune indiscrezioni sul decreto attuativo relativo al canone RAI in bolletta e alle sue regole operative.
Andiamo con ordine.
Il decreto prevede, innanzitutto, la collaborazione fra Agenzia delle Entrate, Comuni e Anagrafe tributaria per raccogliere le informazioni necessarie a predisporre l’invio del canone RAI in bolletta.
Precisa, inoltre, come dovranno comportarsi le imprese elettriche a fronte, ad esempio, di pagamenti parziali: nel caso in cui l’utente proceda con il solo pagamento della voce in bolletta relativa alla fornitura elettrica ma non quella sul canone RAI non rischia la sospensione dell’energia elettrica. L’impresa elettrica non ha, infatti, alcun obbligo di sollecitare il pagamento del canone RAI visto chE le ingiunzioni di pagamento spettano all’Agenzia delle Entrate.
Vengono, poi, regolamentati i casi di famiglie con diversi intestatari del canone RAI e della bolletta elettrica: in questo caso si procederà ad una voltura automatica, per cui il titolare della bolletta dell’energia elettrica diventerà anche titolare dell’abbonamento alla TV di Stato.
La prima rata del 2016 arriverà in luglio e conterrà anche le somme relative ai sei mesi precedenti, quindi in tutto si pagheranno 70 euro. Poi si pagheranno 10 euro al mese fino a ottobre. Il totale del canone RAI 2016 è 100 euro. Dal 2017 si pagheranno, invece, 10 euro al mese da gennaio.
Chi non possiede un televisore non pagherà il canone ma dovrà effettuare una segnalazione all’Agenzia delle Entrate; nel caso in cui non la faccia e per ipotesi paghi il canone (ad esempio, perché ha la bolletta domiciliata in banca e quindi l’istituto di credito effettua automaticamente il versamento), potrà chiedere un rimborso presentando richiesta entro giugno dell’anno successivo. La società elettrica avrà sei mesi di tempo per effettuare il conguaglio. Non è ancora chiaro cosa succederà a chi attiva un’utenza della luce nel corso dell’anno.
Chi vive nelle isole minori, non essendo presente la rete elettrica nazionale, non troverà il canone RAI in bolletta. Queste le isole: Ustica, Levanzo, Favignana, Lipari, Lampedusa, Linosa, Marettimo, Pantelleria, Stromboli, Panarea, Vulcano, Salina, Alicudi, Filicudi, le Tremiti, Capri, Ventotene, Capraia, Giglio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.