Dal 1 maggio Expo rinasce per la Triennale del design

Cultura e spettacolo

Milano 3 Febbraio -Expo sta per tornare a vivere. Dopo tante voci e illazioni è arrivata l’ufficialità: gli spazi di Rho Fiera che hanno ospitato l’Esposizione Universale saranno nuovamente attivi grazie allaTriennale di Milano.
Due padiglioni di Expo, infatti, ospiteranno il gruppo di mostre City After the City organizzate per la XXI edizione internazionale della Triennale di Milano. L’annuncio è del presidente della Triennale, Claudio De Albertis, a margine della presentazione del programma della grande Esposizione internazionale che torna in città dopo 20 anni e si svolgerà dal 2 aprile al 12 settembre 2016 con il titolo 21st Century. Design After Design.
I padiglioni interessati dalle mostre della Triennale saranno quelli che ospitavano il Future food district e l’Auditorium, dove saranno allestite sei esposizioni. Inoltre rivivranno alcuni spazi tra i due padiglioni dove sarà collocato un “orto planetario” con più di cento aiuole sopraelevate. L’orto occuperà una superficie di circa 4mila mq, mentre l’area totale occupata dalla Triennale sarà di circa 17mila mq.
“Il progetto è pronto – ha spiegato De Albertis – ma è molto probabile che l’apertura della mostra in Expo slitterà alDe-Albertis primo maggio, a causa di problemi logistici legati alla messa in sicurezza del sito, che è interessato dalle operazioni di smaltimento, per poi proseguire fino alla fine dell’anno”. L’accordo con Expo per la realizzazione della mostra ancora non c’è, “ma la firma del contratto è soltanto una formalità burocratica, abbiamo avuto tutte le rassicurazioni che la mostra si farà. È probabile – ha aggiunto De Albertis – che anche l’area del Cardo sarà animata, ma queste attività non dipenderanno dalla Triennale”.
L’ingresso da cui accederanno i visitatori, che potranno acquistare un “season pass” da 22 euro con ingressi illimitati o un ticket singolo da 15, dovrebbe essere quello della passerella di Cascina Merlata, mentre sono previsti l’apertura di tre ristoranti e il coinvolgimento diCascina Triulza.
La XXI Triennale internazionale prevede ben 20 mostre e numerosi eventi che animeranno tutta Milano nel corso di 5 mesi. Sono previsti appuntamenti da non perdere anche allaTriennale di viale Alemagna e presso il Museo del Design. Altri spazi coinvolti nella grande Esposizione del design saranno lo spazio Base di via Bergognone, il Mudec, l’HangarBicocca, la Fabbrica del Vapore, le università Iulm e Politecnico, il Museo Diocesano, il Museo nazionale della Scienza e della Tecnica, il Palazzo della Permanente e la Villa Reale di Monza. (Milanoweekend)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.