Come “Masha e Orso”: Balzani e Majorino nel reality delle primarie del PD. “Compagni coltelli”

Video
Fallisce la mediazione di Sel. Il popolo arancione verso l’astensione.

Video reportage di Claudio Bernieri

Musiche di Luciano d’Addetta

Milano 13 Gennaio – Lei,  sirenetta oratorina tutta casa e moschea, arriva al teatro Filodrammatici con chiodo renziano aperto sul collo da cigno:  illibata  bianca camicetta  da collegiale oversize  lasciata   fluttuare  sui  jeans, scarpette da ballerina della Scala  portate  senza calze  malgrado il clima siberiano, minimalista fino a non portare orologio . “ Odio il Rolex” mi dirà più tardi, spiegando la filosofia del suo look.  Masha Balzani la principessina dei salotti chic è in sala..  ballerinando felice  si posa infine leggiadra come una farfalla tra i flash simil Croisette in prima fila. Crepita  anche qualche  timido applauso. Richieste d’autografo. Ma la poltroncina rossa accanto, a Masha,  riservata a Orso Majorino è vuota.

Masha e Orso, nel reality  “compagni -coltelli“: il tono da profetico Reality show lo da Gad Lerner alla sala:  si posiziona vicino a Masha, le da un buffetto, aspetta Orso che pare abbia dato forfait. Sirenette settantenni in baschetto rosso alla Che Guevara, anta nostalgici metalmeccanici, politici, supporter, femministote antan, i Sentinelli, Paolo Hutter & Friends  arrancano e  sbuffano davanti a un cartello: “ posti esauriti”. tutto esauritoQualcuno s’imbuca simulando di essere  la “stampa”. Fuori il tesserino, ruggisce un servizio d’ordine che sembra  formato dai  contractor della ATM sulla linea 94.

Sciarponi, zainetti,  cappellini, piumini, tutto è  di color rosso bordò fucsia con toni viola, el pueblo arancione avido di vedere Masha e Orso litigare preme davanti al teatro. La presentatrice del reality, organizzato da Sel, legge il testo di una canzone composta da Samuele Bersani, “ lo scrutatore non votante”: poi annuncia tra i buh da loggione scaligero  che Pisapia non verrà, ma legge una lettera augurale: poi commenta, delusa:“ dobbiamo rassegnarci che le primarie siano scritte dai bookmaker? Possiamo essere eroi, e non solo per un giorno!”

Un reporter di Radiopopolare sparge  veleno:  sono primarie strampalate”.

Nessun applauso segnala l’arrivo di Orso, che snobba Masha e  si siede lontano, in prima fila. Ostenta scarpe sporche di palta. Proviene dalle mitiche periferie.

Ma poi Masha si alza, va  dieci poltrone più in là, abbraccia Orso ed è un crepitare di  flash.

Si alza una voce dal loggione: “Divina!”

E Masha Balzani sembra proprio la esilissima Carla  Fracci nelle sue serate migliori.

Poi Masha, che sa che il loggione è tutto per lei, illustra al pubblico e al futuro Televoto delle primarie che lei è esperta di bilanci, che ha passato come europarlamentare a Bruxelles  cinque anni  a esaminare i bilanci europei,  che MAIORINO BALZANIstudiare i bilanci è una cosa bellissima. Voce dal pubblico:  andrai avanti per la tua strada?”

“ Vado avanti”. Insomma, bilancio è bello.

Mugugni genovesissimi quando Orso a sua volta sale sul palco e afferma terra a terra: “ci vogliono sbattere fuori dalle primarie e io sono orgoglioso di aver risposto in modo tosto: e non vado da Renzi a cercare una benedizione”. Noia in sala. Applausi  minimalisti.

Accusa Masha di frequentare i salotti, mentre lui le scarpe le consuma: e snobba i bilanci. “Se uno di noi va al Giambellino o tra le case popolari di san Siro e parla di continuità con la giunta Pisapia, la faccenda non funziona, attenti coi bilanci … E c’è qualcuno che nei bilanci del comune ha tagliato il welfare”. Insomma atmosfera da Isola dei famosi  prima delle nomination.

E  Orso propone “reddito minimo garantito comunale a tutti i milanesi, case vuoto zero, più area C e meno auto private”. Ovazioni. L’applausometro è tutto per lui.

Una voce: “ allora vai avanti per la tua strada?”. “Certo che vado avanti “ risponde Orso.

E invoca quasi la provvidenza, alzando gli occhi al cielo: “queste sono le primarie più belle del mondo. E il popolo delle primarie ci aiuterà”

Amen.

monguzziTocca al  verde Monguzzi tornare coi piedi per terra. E sintetizzare il fallimento della serata: “sono incavolato, ci voleva proprio una serata  da sprecare così per trovare un accordo? Qui siamo tutti contro Sala. E lui mi fa una paura della madonna: e che facciamo? Guardiano il volo degli uccelli? Consultiamo le interiora degli animali? Dobbiamo scegliere. Che si faccia un sondaggio. Stiamo andando felici a sbattere contro un muro. Mi avete rotto le palle (a Masha e Orso). Ma andate a farvi fottere! Molti della nostra gente non andranno a votare”

Urla dal loggione. “ fate il ticket, il ticket !”

Sale sul palco Gad Lerner e rincara la dose verso Masha e Orso: “ basta litigare: a dire che il posto è mio perché mi sono candidato prima io: basta a dire che uno va nei salotti mentre io le scarpe me le consumo girando nelle periferie. Basta dire che Majorino si è già accordato con Sala”

E Masha e Orso  : “ noi continuiamo per la nostra strada”.

Che dirà il Televoto?

Le nomination del reality  “  compagni – coltelli “ dopo il 7 febbraio.

Qualcuno propone di abbinarle a Sanremo. Proposta da girare alla Maggioni, che però non ha mandato nessuno a fare la diretta. E  si profila una astensione di massa tra gli arancioni rosso pomodoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.