Siriano fermato a Orio trovato con foto in divisa Isis nel telefonino.

Lombardia

Milano 29 Novembre – Il siriano Alali Faowaz, fermato dieci giorni fa all’aeroporto di Orio al Serio, è stato accusato di associazione e arruolamento con finalità di terrorismo internazionale. L’uomo era stato bloccato mentre tentava di imbarcarsi su un volo per Malta con un documento falso insieme ad un connazionale.

Sul suo telefonino è stata trovata una fotografia che lo ritrae con la ‘divisa’ dei militanti dell’Isis e il sospetto della procura di Bergamo è che l’uomo possa essere organico allo Stato Islamico. Per giustificare la presenza della fotografia sul suo cellulare Alali Faowaz ha affermato che si tratta di un’istantanea che lo ritrae con l’uniforme dei vigili urbani.

I due siriani erano stati fermati ad Orio al Serio lo scorso 18 novembre e  ad  insospettire gli agenti era stata la circostanza che, malgrado i documenti fossero intestati a un cittadino austriaco in un caso e a uno norvegese nell’altro, i due parlavano solo in arabo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.