Rapina a McDonald’s: pistole, spray urticante e 3 dipendenti all’ ospedale

Lombardia

Milano 27 Novembre – Pistole, taglierini e spray urticante. I volti parzialmente coperti. Così una banda formata da tre malviventi all’1.30 di giovedì notte ha assaltato il McDonald’s della stazione di servizio della tangenziale di Lodi, in località San Bernardo. Un’azione durata pochi minuti – come testimoniato dalle telecamere interne – e che ha consentito ai rapinatori di andarsene con soli 600 euro in contanti. Il raid è avvenuto all’ora di chiusura del locale; all’interno c’erano soltanto i tre cassieri. I banditi sono entrati minacciando i presenti e spruzzando il gas urticante per tenere a bada il personale mentre loro prelevavano i soldi, fortunatamente pochi dato che al McDonalds generalmente gli incassi vengono accantonati a orari fissi lasciando nei registratori solo il fondo cassa. Le conseguenze peggiori le hanno subite i dipendenti, tutti trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Lodi con irritazioni dovute allo spray urticante. I tre banditi sono invece fuggiti in auto. La squadra mobile della questura di Lodi sta studiando le immagini delle telecamere interne del fast food. (Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.