Viaggi a Lourdes, Gallera: Regione Lombardia a fianco di malati e volontari per migliorare le condizioni di trasporto

Lombardia

Milano 4 Novembre – Ieri il Consiglio regionale della Lombardia ha approvato all’unanimità la mozione N. 503 avente come oggetto: “Treni speciali trasporto malati verso Lourdes”.

“Da oltre un secolo il trasporto in treno delle persone con disabilità per Lourdes avviene attraverso l’organizzazione di treni speciali e grazie alla straordinaria attività di volontariato di centinaia di persone che mettono a disposizione gratuitamente il proprio tempo ed energie per puro spirito di carità rendendo possibili viaggi di speranza e fede a migliaia di persone. treni per LourdesLe principali associazioni lombarde che organizzano questo tipo di viaggi sono l’UNITALSI (Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali) e l’OFTAL (Opera Federativa Trasporto Ammalati a Lourdes), che,  negli ultimi anni, purtroppo hanno registrato inefficienze, ritardi e mancanza di servizi adeguati e specifici, problematiche riportate nella mozione oggi discussa.

Tutte queste persone, malati e volontari hanno il diritto di vivere questa esperienza positiva che è il pellegrinaggio, fatta di grandi aspettative, nel migliore dei modi possibile. Soprattutto i malati hanno il diritto di potersi muovere liberamente e dignitosamente. Alla luce di tutto questo, le difficoltà e le problematiche evidenziate dalla mozione non sono assolutamente tollerabili.

Regione Lombardia, pur non avendo reale potestà e quindi nessuna capacità risolutiva sulla questione, e poiché il trasporto dei malati a Lourdes è un servizio regolato da un rapporto privatistico tra Unitalsi, Oftal e Trenitalia, garantisce il proprio impegno a supportare le suddette associazioni nel confronto con Ferrovie dello Stato e Trenitalia al fine di ottenere un maggior numero di treni speciali che siano adeguati alle condizioni di salute e ai bisogni dei malati e siano oggetto di costante ed attenta manutenzione che assicuri condizioni di viaggio dignitosi”.

Così ha dichiarato l’Assessore Regionale al Reddito di Autonomia e Inclusione Sociale, Giulio Gallera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.