Viale Washington: picchiava la moglie da anni “Tanto chi mi tocca alla mia età”. Ma i vicini lo fanno arrestare.

Cronaca

Milano 6 Ottobre – Maltrattava la moglie da anni e con arroganza sosteneva di essere ‘intoccabile’ per via della sua età. Una muraglia di sicurezze crollate tutto d’un tratto domenica pomeriggio quando, alle 16, gli agenti di polizia lo hanno portato via dall’appartamento in via Washington in manette.

I pianti e le urla della donna sono state la chiave d’accesso nell’abitazione della coppia per le forze dell’ordine. Sono state quelle grida disperate ad attirare l’attenzione dei vicini che hanno chiamato il 112. Arrivati sul posto, gli agenti hanno notato l’uomo, un 73enne italiano, mentre cercava di scappare via con l’ascensore. In casa la moglie, una sua coetanea, era in lacrime per le ferite causate dai pugni e dai calci ricevuti.

Non era affatto la prima volta che la signora subiva violenze ma non aveva mai voluto denunciare nulla. Nemmeno quando 24 ore prima erano intervenuti i carabinieri nel loro appartamento, sempre per una lite furibonda. Oltre a picchiare l’anziana, l’uomo aveva messo a soqquadro buona parte della casa e anche dinnanzi agli agenti – secondo quanto riferito dalla questura – ha mantenuto il suo atteggiamento di sfida: “Tanto alla mia età non potete farmi nulla”. (MilanoToday)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.