Wanderio, e l’app (italiana) ti inventa la vacanza last minute

Società

Milano 3 Agosto – E’ tempo di vacanze. Anche last minute. E con l’app Wanderio è possibile decide di partire anche all’ultimo scegliendo la migliore proposta di viaggio al prezzo più vantaggioso. L’app, ideata da un team di giovani startupper italiani (Matteo Colò, Disheng Qiu e Luca Rossi) all’interno di InnovAction Lab a Roma, permette infatti di confrontare tutte le alternative di trasporto possibili, scegliere il miglior itinerario e acquistarlo con un solo clic. Il sistema è semplicissimo.wanderio E’ sufficiente inserire la destinazione che si vuole raggiungere, il punto di partenza e le date del viaggio. Il risultato sarà un itinerario su misura generato dal confronto di più di mille vettori aerei, 300 compagnie ferroviarie e di trasporto pubblico e 40 mila servizi di collegamento ad aeroporti e stazioni in più di 100 paesi nel mondo.

Tremila download in una settimana

In meno di una settimana, sono stati circa 3000 i download della nuova App mobile di Wanderio, che è stata nominata «Best New App of the Week» sull’Apple Store. Ma la vera novità, a livello internazionale, è che per la prima volta l’utente può finalizzare la prenotazione di voli e treni direttamente da App attraverso un sistema di pagamento sicuro, senza dover cambiare portale e ricercare le soluzioni proposte su altri siti. I biglietti arrivano infatti via mail e all’interno dell’App stessa. Solitamente, prima di effettuare una prenotazione, vengono visitati e consultati in media 22 siti e realizzate 12 sessioni di ricerca. Con questo nuovo sistema, non ci sarà più bisogno di navigare alla ricerca del miglio prezzo e tragitto perché è tutto all’interno dell’App.

Gli investitori

Il primo round di investimenti si è concluso un anno fa, con 200mila euro sottoscritti da Translated (di Marco Trometti), Xandas New Media Venture (di Fabio Pezzotti), Club Italia Investimenti ed altri business angel. «Il nostro obiettivo è fornire la migliore esperienza possibile per l’organizzazione di un viaggio – spiega Luca Rossi, co-founder di Wanderio. – Il viaggio ha il potere di collegare le persone e far scoprire luoghi nuovi. Crediamo che la tecnologia stia cambiando radicalmente il modo in cui le persone viaggiano, e intendiamo essere sempre al loro fianco rendendo l’esperienza di organizzazione di un viaggio semplice e completa». L’app pesa appena 8.4MB, è in italiano e in inglese e richiede iOS 8.0 o successivi per funzionare. Inoltre è ottimizzata per i display più grandi come iPhone 6 e iPhone 6 Plus.

Barbara Millucci (Corriere Innovazione)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.