Nel Passante una mostra ispirata al «Bacio» di Hayez

Cultura e spettacolo

Milano 24 Luglio Tra i corridoi apparentemente anonimi del Passante, alla stazione Vittoria di viale Molise, vive un inatteso Atelier della Parola. Sala dedicata alla cultura tra mostre, conferenze e serate musicali, gestita da Artepassante. È in questo insolito luogo la mostra «Un’Accademia di baci»: sono esposte fino a fine luglio venti opere realizzate da studenti di Brera e ispirate a «Il bacio» di Francesco Hayez, il cui originale si trova appunto a Brera. Tutti i quadri potranno essere votati sul sito www.milanocittadelbacio.it: il 29 ottobre i dipinti saranno poi battuti all’asta alla Casa della Carità di don Colmegna. La mostra, prima di scendere nel Passante, è stata nella Chiesa di San Carpoforo e alla Biblioteca Sormani. «Il filo conduttore degli appuntamenti è la dolcezza, oltre alla riscoperta dei luoghi d’arte» dice Anna Jacovelli, una delle fondatrici dell’associazione “Milano al bacio”, che con Artepassante organizza la mostra. Tra le prossime iniziative, il 6 agosto “Mi gioco un bacio”: tanti giovani attori gireranno per la città coinvolgendo il pubblico sul bacio. Il 15 settembre si riprende con “Ba ba baciami piccina”, la rassegna musicale condotta da Ezio Guaitamacchi, giornalista e storico della musica milanese. Durante tutti gli eventi sarà possibile assaggiare il “bacio di Milano”, nuovo dolce realizzato su una ricetta tradizionale riscoperta per caso.

Marta Calcagno Baldini (Il Giornale)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.