A21: terribile schianto tra autocisterne, 2 morti

Lombardia

Milano 23 Luglio – Gravissimo incidente, mercoledì pomeriggio, sull’autostrada A 21 Piacenza-Brescia, a poche centinaia di metri dal casello di Cremona, in direzione Brescia. Tre i mezzi pesanti coinvolti, fra cui due autocisterne (una trasportava latte, l’altra carbonato di sodio), e due auto. Due i morti: un camionista – Alfredo Frediani, 51 anni, di Avenza (Massa Carrara), dipendente della ditta di autotrasporti Carlo Bologni di Sarzana (Spezia) – e una 42enne romena che viaggiava su una delle due auto. Stando alle prime ricostruzioni, il secondo Tir ha tamponato la Citroen C 4 che lo precedeva e che ha rallentato per un cantiere. Il camion con il rimorchio ha preso fuoco e l’utilitaria è andata interamente distrutta. Le altre vetture che sopraggiungevano alle loro spalle non sono riuscite a fermarsi in tempo.

I soccorsi

Due persone che viaggiavano sulla Citroen sono state trasportate in ospedale con l’eliambulanza. Una versa in condizioni gravissime. Il tratto autostradale da Cremona verso Brescia è stato chiuso e i mezzi che provenivano da Piacenza sono stati fatta uscire a Cremona. Si sono formate lunghe code. Sul posto, oltre ai sanitari del 118, la Polstrada e i vigili del fuoco di Cremona. (Corriere)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.