Lo smartphone svela se sei depresso. Usarlo 68 minuti al giorno è malattia

Scienza e Salute

Milano 18 Luglio – Da Apple ad Android, i cellulari di ultima generazione ci hanno semplificato la vita. Usarli troppo, però, potrebbe essere indice di depressione. A dirlo è una ricerca condotta dal professor David Mohr della Northwestern University Feinberg School of Medicine.

Il gruppo di ricerca ha scoperto che l’uso medio degli smartphone, da parte di individui depressi, è pari a 68 minuti al giorno, contro i 17 invece di chi ha un rapporto sereno con se stesso e con gli altri. Questo studio è stato in grado di rilevare individui affetti da depressione con una precisione pari all’87 percento.

L’esito della ricerca, come sottolinea il dottor Mohr, dimostra che “le persone usano il cellulare credendo di poter evitare problemi e relazioni difficili. Il metodo che abbiamo utilizzato per condurre la ricerca – prosegue – si chiama PHQ-9. Si tratta di un questionario che indaga i sintomi emozionali delle persone, come la tristezza, la perdita di piacere, i disturbi del sonno o dell’appetito”. (Tg.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.