GRAFFITI SELVAGGI. Milano sfregiata dalla street art – Video inchiesta di Claudio Bernieri

Video

Milano 2 Luglio – Cento nuovi muri saranno donati dalla Giunta Pisapia all’estro sottoculturale  e al fai da te  degli “ artisti dello spay”: un’orgia inutile di grafica datata renderà Milano ancora più brutta. La lobby dei graffitari politicamente corretti ( ma dilettantisticamente  inguardabili) si prepara a disegnare slogan e a indottrinare i passanti  con i demenziali ghirigori della così detta “street art” militante, sempre più eversiva e irritante. Ecco quindi un viaggio nel mondo del ”graffitismo”militante , una corrente ormai diventata  una lobby che ha  imposto a Milano la bruttezza, trasformato i muri in una babele di mitra, stelle rosse, firme, sgorbi, segni indecifrabili, giochi di colore primitivi e  inni all’odio. Fino a quando?

Ecco in 5 puntate una inchiesta su questa forma di degrado metropolitano ormai in disuso i In tutte le  città del mondo, ma che la giunta Pisapia tiene in vita artificialmente  per assicurarsi voti  tra i “giovani” ( che ormai sono anta).

Una trappola sottoculturale, un’ orgia del political corretc dove è inciampata, almeno alle Colonne di san Lorenzo,  anche la Chiesa: vedremo  nella 5 puntata  la storica chiesa  ora deturpata da banali graffiti che inneggiano ai no global e all’alcolismo giovanile, ovvero: Sant’Ambrogio santo bevitore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.