La Magnolia per ora è salva. Una lezione per tutti. E ora salviamo Solari

Fabrizio c'è Milano

Milano 27 Settembre – Il caso della Magnolia di Largo Cairoli, sollevato dai comitati dei residenti, dal sottoscritto e da una notevole mobilitazione su Facebook, ieri ha spiazzato la Giunta Arancione. In mattinata un gruppo di consiglieri comunali e di zona Pd, andava sul posto e si rendeva conto dell’ assurdità del progetto e degli umori dei residenti. Alle 16,30 il Sindaco Pisapia sconfessava l’Assessore Rozza, già pronta a far partire le motoseghe. Infine in serata un incontro tra Carmela Rozza e i 2 comitati dei residenti sanciva che la questione al momento va approfondita e si ferma tutto.

La marcia indietro di Pisapia sull’abbattimento della magnolia è una ottima notizia per 3 motivi: 1.Finalmente si capisce l’assurdità di realizzare una ciclabile dove già esiste una isola pedonale 2. Quando Forza Italia riesce a saldare la propria protesta con i comitati e con la rete anche la prepotenza della giunta Pisapia si può battere. 3 E’ possibile fare marcia indietro anche rispetto a progetti assurdi come l’abbattimento degli alberi in Viale Zara e al Parco Solari.

Tuttavia sono già centinaia gli alberi abbattuti col consenso della giunta arancione, da viale Abruzzi alla Stazione Centrale, ai Navigli.

Per questo domattina proseguiremo la raccolta firme per modificare il progetto della MM4 in prossimità di Via Dezza e del Parco Solari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.