A Milano i volontari dell’Associazione Nazionale Antigraffiti hanno ripulito via Cadolini. Prossimo appuntamento domenica in via Eustachi

Milano

Milano 27 Settembre – L’Associazione Nazionale Antigraffiti ancora e come sempre presente per restituire decoro alla città.

A Milano, infatti,  c’è stato un importante cleaning organizzato dall’Associazione Nazionale Antigraffiti insieme ai cittadini di via Cadolini.
L’evento, voluto dai residenti per attirare l’attenzione sul disagio vissuto nella via a causa del degrado dovuto allo stato di abbandono di due capannoni industriali, è stato finanziato dai cittadini del quartiere, che sotto la regia di volontari dell’Associazione Nazionale Antigraffiti, si sono uniti per pulire i muri della via che saranno poi monitorati e ripuliti dai successivi imbrattamenti dai residenti stessi.

I residenti hanno anche provveduto a proprie spese a far riqualificare i muri dei capannoni e le loro parte più alte e hanno attivato i proprietari degli immobili per metterli in sicurezza dalle intrusioni.
Il Comune di Milano installerà 2 telecamere della sicurezza.
Oltre 2.500 scritte vandaliche, sono state rimosse da 43 volontari. Una grossa sfida, vinta con la collaborazione tra cittadini accorsi anche da altri quartieri e realtà associative (Affori, Abruzzi, Giambellino, Le Terrazze, Sempione, Montenero e Monumentale)
Questo ventisettesimo evento è stato la terza tappa di sei cleaning che nei mesi di settembre e ottobre porterà la staffetta del decoro in più punti della città. E per chi fosse interessato ad un’esperienza di volontariato in questo settore, Domenica 28 settembre sarà il turno di via Eustachi, dal numero civico 1 al 57, dalle ore 9 alle ore 13

Milano Post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.