Le luci (rosse) di un tempo….

Vecchia Milano

Milano 18 Ottobre – C’era un tempo in cui Milano, a suo modo, era una città a luci rosse. Il centro, soprattutto la zona intorno a piazza Diaz e via Larga, era un vero e proprio «night club district» tanti erano i locali dove si esibivano vedette di fama internazionale in esotici striptease. Ai tavoli sedevano industriali e boss criminali, ma anche impiegati che spendevano l’intera tredicesima per bere champagne in compagnia di bellissime entreneuse. Oggi, di quei locali ne sono rimasti pochissimi e il loro pruriginoso fascino è decaduto da un pezzo. C’era anche un tempo in cui, dal centro alla periferia, a Milano si accendevano, una dopo l’altra, le luci rosse dei cinema hard. Alle loro programmazioni, ai titoli boccacceschi, spesso anche divertenti, di quelle pellicole le pagine dei cinema dei giornali dedicavano ampio spazio, «Corriere» compreso. Agli inizi degli anni 90 in città c’erano ancora 25 sale a luci rosse, oggi non ne è rimasta una. Prima i vhs, poi i dvd infine Internet hanno fatto abbassare del tutto la saracinesca di questi cinema. Piaccia o meno, un pezzo di storia del costume che se ne è andato definitivamente.. (Corriere cronaca)