No a moschee senza regole e garanzie. La sicurezza di Milano viene prima dell’ideologia

Fabrizio c'è Milano

Milano 28 Agosto – Mentre tutto il mondo occidentale riflette sui rischi di terrorismo legati al radicalismo musulmano, il Comune di Pisapia, impegna uomini , aree e immobili per consentire l’edificazione di una o più moschee a Milano.

Prima di concedere spazi e concessioni edilizie per realizzare moschee, Forza Italia chiede che il Comune si doti di un regolamento che recepisca la Carta dei Valori, predisposta nel 2007 dall’allora Ministro degli Interni Giuliano Amato per le comunità religiose, e fissi criteri di trasparenza e sicurezza riguardo a finanziatori, contenuti delle prediche, vigilanza sulle attività e rispetto per chi cambia religione.
 
L’approccio multiculturale nel quale ogni comunità religiosa si organizza con proprie regole al suo interno, cui guardano Pisapia  e Majorino, ha fruttato centinaia di jihadisti in Inghilterra e nel resto dell’occidente. Sappiamo dalle relazione dei Servizi e grazie al lavoro di tanti magistrati quali sono i metodi di reclutamento dei terroristi e quale influsso esercitino alcuni predicatori. 

Chiediamo al Sindaco di garantire prima di tutto la sicurezza dei milanesi, attraverso regole che premino chi vuole rispettare le nostre leggi e integrarsi veramente nella nostra società. Metta da parte l’ideologia e ascolti le giuste preoccupazioni di una città da sempre aperta e liberale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.