Ma lo statuto BCE è un incubo per i lavoratori

L’Europa è in balia di una Banca Centrale Europea con uno statuto da incubo. C’è, infatti, una grossa differenza tra la Banca Centrale Europea e altre grandi banche centrali, come la Federal Reserve americana: lo statuto della Bce, infatti, prevede che l’Istituto centrale abbia come unico obiettivo la stabilità dei prezzi (che è una fissazione dei […]

Continue Reading

Draghi, Qe: da ottobre la Bce taglierà a 15 mld lʼacquisto di bond

Milano 15 Giugno – La Banca centrale europea taglierà gli acquisti di titoli attraverso il Quantitative easing a 15 miliardi di euro al mese da ottobre a dicembre, per poi farli scendere a zero da gennaio in poi. Lo scrive l’Eurotower in una nota, aggiungendo che Francoforte intende continuare a reinvestire il capitale dei bond […]

Continue Reading

Draghi e la prudenza indispensabile

Milano 28 Ottobre – Il malato – l’economia dell’Unione Europea – è guarito, ma è ancora convalescente; per cui l’unico medico europeo su cui si possa contare – cioè la Banca centrale europea – ha fatto un doppio annuncio: da un lato che le dosi della medicina – la politica monetaria ultra espansiva – verranno ridotte; […]

Continue Reading

Nicola Porro “Il lavoro, i giovani e le opportunità uccise dalle tutele”

Milano 25 settembre – Il presidente della Bce, Mario Draghi, al Trinity College ha detto: «I giovani non vogliono vivere di sovvenzioni: vogliono lavorare e allargare le loro opportunità». Presumiamo, visto che giovani non siamo più, che in effetti quasi nessuno ambisca a vivere di sovvenzioni. Negli ultimi anni l’Europa – e l’Italia in special modo […]

Continue Reading

Ecco cosa non è stato fatto per limare il debito pubblico: l’analisi di Giorgio La Malfa

L’analisi dell’economista Giorgio La Malfa Proponiamoo la lettera che l’ex ministro Giorgio La Malfa ha inviato al Sole 24 Ore e pubblicata  sul quotidiano diretto da Guido Gentili Caro direttore, Lorenzo Codogno e Giampaolo Galli scrivono sul suo giornale che nel dibattito pubblico italiano vi è una sostanziale rimozione del problema costituito dal nostro debito […]

Continue Reading

Eletto Trump pare che a Piazza Affari siano sopravvissuti tutti

Milano 12 Novembre – E’ strano, sapete, sopravvivere all’Apocalisse. È innaturale. Non dovrebbe succedere. Eppure, finora, è sempre successo. È difficile da spiegare, ma di solito quando la sinistra prevede la fine del mondo, il mondo, maledetto crumiro, continua ad andare imperterrito avanti. Certo, talvolta alcune conseguenze ci mettono anni a mostrarsi, ma prevedere data […]

Continue Reading

La Bce lascia invariati i tassi dʼinteresse

Milano 9 Settembre – La Banca centrale europea ha lasciato invariati i tassi: i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi presso la banca centrale rimarranno invariati, rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. Draghi: “Economia euro solida ma rischi al ribasso”. “Tassi a livello attuale o inferiore a lungo” – Il […]

Continue Reading

Rischio Brexit: ecco il piano anti-panico delle Banche centrali

Milano 20 Giugno – Sono le banche centrali, come sempre, la prima linea di difesa contro i possibili sconquassi finanziari causati dal voto di giovedì prossimo in Gran Bretagna sulla permanenza nell’Unione europea, soprattutto se andrà in favore di una Brexit, ma anche se dovesse risultare sufficientemente incerto da accentuare il clima di inquietudine che […]

Continue Reading

La Bce avvisa: “Rischio che crescita rallenti”

Milano 6 Maggio – Se l’italia non cresce si paralizza tutto. Allarme dell’Istat sulla crescita, mentre arriva un monito della Bce: l’inflazione zero non si trasferisca sui salari. “In un contesto europeo – scrive l’istituto nella sua nota mensile – caratterizzato da una crescita significativa del Pil, l’economia italiana presenta segnali positivi” ma “l’evoluzione del clima […]

Continue Reading

Draghi “Noi obbediamo alla legge, non ai politici”: schiaffo alla Germania

Milano 23 Aprile – «Noi obbediamo alla legge, non ai politici». Il presidente della Banca centrale europea, Mario Draghi ha replicato duramente ieri alle critiche tedesche alla politica monetaria e anche agli attacchi personali, ribadendo che la Bce è indipendente e che il consiglio è stato «unanime nel difendere l’indipendenza dell’istituzione e la postura appropriata della […]

Continue Reading