Saldi: lo shopping a Milano

Milano

Oggi 7 luglio iniziano a Milano i saldi; per facilitare gli acquisti, una guida alla scoperta delle vie più interessanti, fra marchi, curiosità, boutique e negozi alternativi, per trovare l’occasione giusta per tutti i gusti e ogni  disponibilità.

CORSO VITTORIO EMANUELE è la via classica della passeggiata in centro. E’ un’ampia zona pedonale che collega le piazze del Duomo e San Babila e offre la possibilità di fare, oltre agli acquisti, un giro per monumenti e musei. Vi si affacciano numerosi negozi di abbigliamento, che si rivolgono anche ai più giovani. Grandi magazzini low cost si sono alleati con designer per creare collezioni alla portata di tutti, con proposte trendy e accessibili.

CORSO VENEZIA  unisce i due più importanti centri dello shopping milanese: San Babila, ingresso al ‘quadrilatero’ della moda, e Corso Buenos Aires, punto di riferimento naturale dello shopping cittadino con le ‘verdi’ atmosfere del quartiere, caratterizzato dai Giardini Pubblici Indro Montanelli.

CORSO BUENOS AIRES sempre frequentata ad ogni ora del giorno, soddisfa le esigenze di molti; che si tratti di acquistare una camicia, o un paio di pantaloni, degli occhiali o un bel libro, oppure gioielli, scarpe e articoli sportivi. Si estende da piazzale Oberdan (porta Venezia) fino a piazzale Loreto, come proseguimento di Corso Venezia, ed è servita da ben 3 fermate della linea M1 (rossa) della metropolitana (Porta Venezia, Lima e Loreto).

VIA TORINO – Partendo dal centro è una delle più importanti arterie commerciali che collega Piazza del Duomo con la zona dei Navigli. In passato sede di botteghe e laboratori artigianali, oggi è tra i maggiori centri dello shopping milanese per tutti i gusti e disponibilità, con un occhio di riguardo anche ai giovani.  Percorrerla può portare alla scoperta della Basilica di Santa Maria presso San Satiro, un vero gioiello artistico.

PORTA TICINESE ha boutique e negozi alternativi, la griffe come l’oggettistica ricercata, frutto di sapienza artigianale. L’ideale per chi è alla ricerca di store originali, luoghi cult per l’abbigliamento o calzature di nicchia, scovare capi vintage, vestiti fatti su misura o prodotti etnici e naturali; l’ideale per chi cerca accessori di moda, ma inediti. Calzature, abiti, jeans e accessori sporty chic, un vasto assortimento tutto da conoscere.

VIA SAVONA – Tra Loft, studi fotografici e di progettazione, showroom, laboratori creativi, atelier di moda, è uno dei volti nuovi e caratteristici della città. Le aree dismesse e gli edifici costruiti con materiali semplici come ferro e mattoni, dotati di grandi finestre e lucernari, caratterizzano la zona.Via Tortona, Via Savona, Via Bergognone, sono una delle aree più interessanti per il design, e un punto di riferimento per lo shopping curioso e di qualità. Oltre alle grandi maison, i temporary shop sono diventati il nuovo fenomeno di tendenza: negozi che vengono aperti per un periodo limitato. Il loro successo è dato da molteplici fattori: la novità, il focalizzare l’attenzione del consumatore su una marca o su un prodotto e la temporaneità che spinge i visitatori ad approfittare del periodo di apertura.

VIA MONTENAPOLEONE fa parte del Quadrilatero della moda e del lusso con le vetrine sfavillanti del fascino delle grandi firme. Simbolo del Made in Italy, vi si trovano capi d’alta moda, gioielli, orologi, scarpe e tutto quanto rappresenta sul mercato l’eccellenza, con una grande varietà di offerta.

VIA SANT’ANDREA interseca via della Spiga ed è parallela a via del Gesù: gli antichi cortili sono occupati da atelier e showroom delle maison. La via ospita Palazzo Morando – Costume Moda Immagine, museo dedicato alla città di Milano, all’esposizione di abiti e costumi delle Civiche Raccolte Storiche e sede di mostre ed eventi.

VIA DELLA SPIGA – una vera oasi chiusa al traffico, che  invita a guardare con tranquillità le vetrine. La pavimentazione a pavé e il lusso degli edifici che vi sorgono contribuiscono a dare un tono di particolare raffinatezza al contesto.

VIA DEL GESU’ Più intima e raccolta rispetto alle altre vie del ‘quadrilatero’, ospita i negozi di rinomati stilisti internazionali e perle dell’artigianato italiano, frutto di una grande tradizione manifatturiera. Merce rara che non si trova in tutte le città. Qui ha sede la famosa casa-museo Bagatti-Valsecchi, che custodisce una grande collezione di arte moderna.

VIA MANZONI: sulla strada che corre sull’antico tracciato che portava alla Porta Nuova di età romana, showroom, boutique, palazzi eleganti dalle forme neoclassiche e la sede del Museo Poldi Pezzoli che raccoglie importanti collezioni e opere d’arte, in un’alternanza di edifici che hanno fatto la storia di Milano, come l’Hotel Et De Milan che ha ospitato personaggi illustri come Giuseppe Verdi.

Pierangela Guidotti

Laurea Magistrale in Lettere Moderne. Master in Relazioni Pubbliche.
Diploma ISMEO (lingua e cultura araba). Giornalista. Responsabile rapporti Media relations e con Enti ed Istituzioni presso Vox Idee (agenzia comunicazione integrata) Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.