“Dürer il magnifico”, conferenza-spettacolo

Milano 4 Aprile – Tra arte, pittura, scienza e magia – domenica 22 aprile allo Spazio Teatro 89 di Milano. Alla scoperta dell’alchemico mondo del pittore Albrecht Dürer,
tra i massimi rappresentanti del Rinascimento tedesco: domenica 22 aprile, nell’auditorium milanese di via Fratelli Zoia 89 è in programma una conferenza-spettacolo, a cura dell’associazione culturale La Ginestra, che ripercorrerà la vita e le opere di questo grande artista.
Tra animazioni grafiche, momenti musicali e letture teatrali.

In occasione della mostra “Dürer e il Rinascimento tra Germania e Italia”, in programma a Palazzo Reale fino al prossimo 24 giugno e dedicata ad Albrecht Dürer, tra i massimi rappresentanti del Rinascimento tedesco, l’associazione culturale La Ginestra organizza, domenica 22 aprile (ore 17; ingresso 10-13 euro), una conferenza-spettacolo, dal titolo “Dürer il magnifico”, allo Spazio Teatro 89 di via Fratelli Zoia 89, a Milano.

Grazie agli interventi dei relatori e a un’innovativa animazione grafica delle sue opere (a cura degli studenti dell’I.I.S. Galileo Galilei-Luxemburg  e dell’artista Andrea Abbatangelo), gli spettatori potranno scoprire in modo particolarmente coinvolgente l’alchemico mondo di Dürer.

La storica dell’arte Anna Torterolo aprirà le porte della Norimberga a cavallo tra il ‘400 e il ‘500, accompagnando il pubblico tra botteghe, stamperie, biblioteche, corti e palazzi nobiliari e percorrendo tutte le tappe che hanno portato l’illustre pittore tedesco (ma anche grafico, illustratore, incisore e molto altro) in Italia. Un periodo di grande fermento culturale, artistico e religioso, in cui personaggi come Leonardo Da Vinci, Giorgione, Pacioli, Lutero e Carlo V si intrecciano lungo il percorso di questo grande artista e intellettuale.

La conferenza-spettacolo vedrà, inoltre, la partecipazione straordinaria del controtenore Roberto Balconi che eseguirà, con il liutista Giangiacomo Pinardi, musiche di Bartolomeo Tromboncino, Marchetto Cara e Josquin des Prez. Infine, spazio alle letture di alcune pagine di Dürer (da “Lettere da Venezia” e dal diario), a cura dell’attore Francesco Orlando.

Anna Torterolo, storica dell’arte, scrittrice e bibliofila, svolge la sua principale attività a Brera, presso la Biblioteca Braidense e la Pinacoteca. Collabora con numerose associazioni che si occupano di divulgazione storico artistica fra cui il Fondo Ambiente Italiano, l’Associazione Amici di Brera e Amici del Museo Poldi Pezzoli. Tiene regolarmente conferenze presso la mediateca di Santa Teresa e si è occupata della realizzazione di mostre presso la Biblioteca Braidense (l’ultima “Da Brera alle Piramidi”), presso cui lavora ad un progetto di catalogazione del materiale grafico. Ha insegnato storia dell’Arte presso l’Istituto Europeo di Design e tenuto un corso di aggiornamento per il Centro europeo di scuola ed educazione. Si occupa di didattica storico-artistica per la comunità francese di Milano. Ha al suo attivo alcune pubblicazioni su riviste di settore (Gazette des beaux arts, Connaissance des arts) e una monografia dedicata a Vincent Van Gogh, tradotta in tutte le lingue. Promotrice di progetti di turismo culturale, è guida di numerose istituzioni milanesi e internazionali.

Roberto Balconi, nato a Milano,  ha studiato canto nella sua città natale e in Inghilterra, conseguendo la laurea con lode in canto lirico. Il suo repertorio spazia dalla musica medievale a quella contemporanea, con particolare predilezione per il periodo barocco, affermandosi come uno dei più riusciti interpreti a livello internazionale. Ha collaborato con gruppi quali English Baroque Soloists, Il Giardino Armonico, Il Complesso Barocco, The Consort of Musicke, Ensemble Pian & Forte, Venice Baroque Orchestra, Il Concerto Italiano, Europa Galante e Capella Savaria, esibendosi in tutto il mondo nei maggiori teatri e festival di musica antica, sotto la guida di direttori del calibro di Sir John Eliot Gardiner, Ivan Fischer, Gianandrea Noseda, Gustav Leonhardt, Mark Minkowski, Alessandro Demarchi, Ottavio Dantone e Rinaldo Alessandrini.

Da qualche anno affianca all’attività vocale quella di direttore, in particolare dell’ensemble strumentale e vocale Fantazyas, che ha fondato nel 2000. Tra il repertorio affrontato in qualità di direttore si annoverano le opere Ariodante, Alceste, l’oratorio La Resurrezione, i Concerti Grossi op. 6 e i Chandos

Anthems di Haendel; i mottetti per coro e alcune cantate di Bach; gli Stabat Mater di Domenico  Scarlatti, Pergolesi e Vivaldi; Le sette ultime parole di Cristo di Haydn; Dido & Aeneas di Henry Purcell; La serva padrona di Pergolesi. È regolarmente invitato come direttore ospite dell’Orchestra Barocca Accademia dell’Arcadia di Poznan (Polonia) con cui ha recentemente eseguito e registrato l’opera Les deux chasseurs et la laitière di Duni in prima esecuzione moderna; è direttore artistico del Festival Handel di Poznan ed è stato nominato ambasciatore culturale della città.

Dal 2004 è docente di canto barocco presso la Civica Scuola di Musica Claudio Abbado di Milano. È inoltre docente di canto lirico presso il Conservatorio “Guido Cantelli” di Novara.

Giangiacomo Pinardi si è specializzato nello studio degli strumenti a pizzico antichi con Massimo Lonardi presso l’Istituto Musicale “F. Vittadini” di Pavia e, in seguito, frequentando i corsi della Scuola di Musica Antica di Venezia. Come solista e come continuista, ha svolto e svolge tuttora un’intensa attività concertistica in Italia e all’estero collaborando con numerose formazioni specializzate nel repertorio rinascimentale e barocco (I Barocchisti, Zefiro, Balthasar Neumann Ensemble, I Solisti Veneti, Alessandro Stradella Consort, Accademia San Felice, Arte Resoluta, Curtes Francae, Fantazyas e Odhecaton).

Dal 2001 collabora stabilmente con l’ensemble Europa Galante diretto da Fabio Biondi, esibendosi regolarmente nelle più importanti stagioni concertistiche e operistiche internazionali (tra cui Carnegie Hall, Lincoln Center e Miller Theatre di New York, Teatro alla Scala di Milano, Auditorium di Santa Cecilia a Roma, Teatro Massimo di Palermo, Teatro La Fenice di Venezia, Concertgebow di Amsterdam, Théatre des Champs Eliseés, Théatre de la Ville, Salle Gaveau, Salle Pleyel e Cité de la Musique di Parigi, Barbican Center di Londra, Gulbenkian di Lisbona, Filarmonica di Varsavia, Disney Hall di Los Angeles, Library of Congress a Washington, Tokyo Opera City Concert Hall, Sydney Opera House) in tutta Europa, Stati Uniti, Sudamerica, Cina, Corea, Hong-Kong, Giappone, Australia e Nuova Zelanda. Ha all’attivo oltre sessanta incisioni discografiche. Ha collaborato, in qualità di continuista, con l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestre de Chambre de Lausanne, l’Orchestra I Solisti di Perugia, l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna, l’Orchestra Pro Arte Marche, l’Orchestra Guido Cantelli e l’Orquestra de la Comunidad de Madrid. Dal 2007 collabora regolarmente con la Stavanger Symfoniorkester (Norvegia).

Francesco Orlando, di origini pugliesi, ha frequentato la Scuola del Piccolo Teatro di Milano. È attivo, come voce recitante e doppiatore, in gran parte delle principali produzioni di Milano e Torino. In teatro ha lavorato con importanti registi e compagnie di prosa e di teatro di immagine e figura come Tadeusz Kantor, Ravenna Teatro, Drammatico Vegetale, Franco Branciaroli, Teatro degli Incamminati, Relda Ridoni, Kismet, Attori e Marionette di Gianni e Cosetta Colla, Teatro del Buratto e Carlo Colla & figli. Nel 2011 ha fondato l’opera pupara Orlando Papa per la riproposizione e attualizzazione dell’opera dei Pupi, progetto nato  dall’intesa artistica con il mastro puparo Salvatore Papa. Nel 2017 fondato e dirige con Annalisa Santambrogio l’associazione teatrale Grotta del Mago presso lo Spazio Grotta del Mago, a Milano, per una più ampia attività di ricerca nell’ambito del teatro di figura.

SPAZIO TEATRO 89, via Fratelli Zoia 89, 20153 Milano

Tel: 0240914901; info@spazioteatro89.org; www.spazioteatro89.org

Ingresso: 10 euro ridotto; 13 euro intero.

 

Share Button
Milano Post

Autore: Milano Post

Milano Post è edito dalla Società Editoriale Nuova Milano Post S.r.l.s , con sede in via Giambellino, 60-20147 Milano. C.F/P.IVA 9296810964 R.E.A. MI – 2081845

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com